menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, la Fenix cade a Cattolica al termine di una lunga maratona

Al termine di una vera e propria maratona durata 2 ore e 40 di gioco molto intenso, la Fenix Faenza cede alle padrone di casa del Cattolica in modo quantomeno rocambolesco

Al termine di una vera e propria maratona durata 2 ore e 40 di gioco molto intenso, la Fenix Faenza cede alle padrone di casa del Cattolica in modo quantomeno rocambolesco. Dopo un iniziale vantaggio di Faenza (6-3) la squadra di casa sale decisamente di tono mettendo in mostra buona continuità offensiva, ma soprattutto un servizio molto incisivo e una difesa impenetrabile, elementi che risulteranno decisivi. Cattolica vola sul 18-12 e chiude la prima frazione col punteggio di 25-21.

La Fenix cerca di riordinare le idee e inizia bene il secondo set portandosi a +7 (11-4). Sembra l’inizio della riscossa ma non è così, tanto che le padrone di casa recuperano fino al 14 pari. Faenza stringe i denti, e si porta su un rassicurante 24-21, a un passo dal pareggio, ma Cattolica cambia palla, e con un break vince 26-24. Cattolica prosegue anche nella terza frazione poi le biancoazzurre faentine recuperano un po’ di fiducia e riescono ad agganciare la parità a quota 19 ed effettuano l’allungo decisivo chiudendo il set 21-25 a proprio favore. Anche il quarto set inizia all’insegna dell’equilibrio (10-10). Le due squadre cominciano a mostrare segni di stanchezza perché la gara è sin dalle prime fasi caratterizzata da lunghi scambi che si susseguono senza soluzione di continuità. La difesa del Cattolica inizia ad aprirsi mentre Faenza è sospinta da una Tomat incontenibile. La Fenix riesce a guadagnare 3-4 punti di vantaggio e sul 20-17 piazza un secco 5-0 che porta alla conquista del set 17-25 e la gara in perfetta parità. Il tie-break è una vera sofferenza e, purtroppo per Faenza, non fa che confermare una serata negativa. La Fenix sembra avere in mano il match, tutte le giocatrici appaiono molto stanche ma le faentine mantengono una maggiore lucidità. Cambiano campo sul 8-5 e un passo alla volta mettono sul piatto un rassicurante 14-9. Cattolica riesce ad annullare il primo match ball e torna al servizio. Anzi Cattolica piazza un 6-0 e rimette tutto in discussione. A Faenza non basta un sesto match ball sul 17-16: la squadra di Costanzi chiude la gara con un parziale di 3-0 che manda in visibilio il pubblico di casa. Finale di set 19-17

La vittoria del Cattolica si può dire meritata anche se Faenza deve meditare con attenzione sull’esito del secondo set e, in particolare, del tie-break in quanto l’indiscutibile impegno profuso e la capacità di rimontare una partita difficile non sono stati nei momenti cruciali assecondati dalla necessaria lucidità. Sabato 19 gennaio nell’ultima di andata arriva il Pontevecchio al pala Bubani, Faenza può chiudere la prima metà del campionato in testa alla classifica e bisogna provarci.

RETINA CATTOLICA - FENIX FAENZA 3-2 (25-21 / 26-24 / 21-25 / 17-25 / 19-17)

FENIX FAENZA: Alberti 4, Emiliani 4, Gorini 8, Guardigli E., Guardigli L. (K) 9, Maines 2, Melandri 20, Taglioli 3, Tortolani, Tomat 26, Zannoni, Martelli (L1), Greco (L2) – all Serattini, vice all Manca

Arbitri: Greco e Aluigi.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento