menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, Porto RoburCosta in cerca del botto di fine anno contro la corazzata Lube

Il 2018 del Porto RoburCosta termina domenica con lo stesso avversario con cui lo ha iniziato

Il 2018 del Porto RoburCosta termina domenica con lo stesso avversario con cui lo ha iniziato. Si chiude al Pala De Andrè (inizio alle ore 18, arbitraggio affidato a Puecher di Padova e Florian di Treviso) l'anno del Porto RoburCosta: un anno, partite alla mano, scandito da 13 vittorie e 13 sconfitte in regular season, a cui si aggiungono le tre partite di playoff con Perugia (1 vittoria e due ko) e soprattutto la trionfale cavalcata europea in Challenge Cup, e curiosamente iniziato con lo stesso avversario con cui si conclude - la Lube Civitanova – e nello stesso campo, il Pala De Andrè. Il 4 gennaio finì 3-0 per la Lube in 69’ di gioco, a confermare una supremazia del club marchigiano su Ravenna sancita dai precedenti che parlano di 20 vittorie dei marchigiani contro le appena sette di Ravenna, l’ultima delle quali il 16 marzo 2014.

Obiettivo della Consar per la gara di domenica è rendere molto più dura la vita alla corazzata marchigiana, reduce da cinque vittorie consecutive, considerando anche la Champions League, e che da poco più di due settimane sono allenati da Ferdinando De Giorgi. Servirà, dunque, la miglior Consar di stagione, quella che si è ammirata, ad esempio, giovedì a Busto Arsizio nel match contro Milano. “Le difficoltà di questa partita le conosciamo tutti - osserva il coach della Consar Gianluca Graziosi - ma la affronteremo senza paura, come sempre, sapendo che non abbiamo nulla da perdere. Se la mia squadra si esprime sui livelli di mercoledì possiamo anche infastidirli, ma non dobbiamo perdere di vista il sorriso e il divertimento: contro Milano abbiamo giocato divertendoci e questa è stata un’arma importante. Poi certo, è chiaro che ci saranno anche questioni tattiche da tenere in considerazione: limitare le uscite di Bruninho e i loro formidabili attaccanti sarà fondamentale per dare spessore alla nostra partita”.

Il match di domenica sarà trasmesso in diretta su Rai Sport; è la terza volta in questa stagione che sulla Consar Ravenna sono puntate le telecamere della Rai: nei due precedenti, contro Milano e a Veroli con Sora, sono arrivate altrettante vittorie. E due sono anche i tie-break consecutivi disputati dalla Consar; una combinazione statistica che Graziosi liquida con una battuta: “Se il proverbio ‘non c’è due senza tre e il quarto vien da sé’ è giusto, pensando anche alla partita successiva con Modena, ci metto la firma a giocarmi un tie-break con Civitanova”. Sponsor di questa attesa partita sarà Sapir, società costituita nel 1957 con il compito di progettare, costruire e sviluppare il porto di Ravenna, che da anni sostiene ed è vicina al Porto RoburCosta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento