menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley serie C femminile, l'Olimpia Teodora fulmina la Libertas Forlì e vola ai playoff

La semifinale di andata si disputerà con un turno infrasettimanale il giorno 15 maggio, ritorno in casa alla Mattioli sabato 18 maggio. Per continuare a sognare

Era un sfida da dentro o fuori, da tutto o niente quella che è andata in scena nel pomeriggio di sabato alla “Mattioli” di Ravenna. Di fronte due squadre giovani, Olimpia Teodora Ravenna e Libertas Forlì, protagoniste di un ottimo campionato, che si giocavano l’accesso ai playoff promozione. Un posto solo perché la vittoria dell’una avrebbe escluso l’altra. E le bizantine hanno avuto la meglio sulle mercuriali con un secco 3-0. "Siamo consapevoli di avere fatto una bella partita, avevamo l’obiettivo vicino e abbiamo dimostrato che volevamo andarcelo a prendere - commenta coach Rizzi -. È un premio meritato per le ragazze, per lo staff, sappiamo che nulla è venuto per caso o ci è stato regalato. Anzi anche oggi abbiamo pagato tributo alla sfortuna. Ora ci godiamo questo momento ma dobbiamo pensare ai playoff che cominciano tra 10 giorni".

"Questa partita è stata uno spettacolo per quanto hanno fatto vedere le ragazze in campo e per il colpo d’occhio offerto dalla Mattioli gremita - afferma il direttore tecnico Mauro Fresa -.Molte delle nostre giovani giocatrici che oggi hanno gioito sugli spalti per il risultato, magari tra qualche anno saranno in campo. Voglio fare i complimenti ai tecnici e a tutto lo staff, preparatore atletico, fisioterapista che hanno permesso che si arrivasse all'ultima di campionato a giocare gare di questo livello". Con i 3 punti conquistati l'Olimpia Teodora centra non solo l’obiettivo playoff ma anche la seconda posizione in classifica che consentirà almeno nella semifinale di avere il vantaggio del ritorno in casa. Dagli spareggi saranno promosse in Serie B2 due squadre su 8 partecipanti. La semifinale di andata si disputerà con un turno infrasettimanale il giorno 15 maggio, ritorno in casa alla Mattioli sabato 18 maggio. Per continuare a sognare.

La partita

L’Olimpia Teodora parte con l’impiego di Fontemaggi opposto al palleggiatore Poggi, schiacciatori ricevitori sono Missiroli e Monaco, centrali Maiolani e Tampieri, libero Petre Paoloni. Forlì risponde con Toni al palleggio, Garavini opposta, Campana e Pasini in posto 4, centrali Giunchi e Emiliani, libero Gregori.

Dopo pochi palloni giocati si deve registrare l’infortunio della centrale di casa Maria Giulia Tampieri, che nel ricadere da un salto a rete trova un cattivo appoggio e cade a terra. Lascia il posto a Bendoni (che peraltro si renderà protagonista di una ottima partita). Le conseguenze dell'infortunio saranno da valutare con la speranza che siano meno gravi possibili.
Primo set in equilibrio con due squadre tenaci e motivate in campo, ottime difese da ambo le parti, pochi gli errori. Sul 17 pari la Conad Ravenna sul servizio di Monaco sale improvvisamente di tono, la ricezione è impeccabile (impressionante 88% di positività con 71% di perfette...), la squadra vola, strappa un break di 6 punti letale per la Libertas e si porta sull’1-0. Manca ancora un piccolo passo per raggiungere l'obiettivo....

Si torna in campo e sullo slancio del vantaggio le ravennati partono forte (7-3) ma Forlì non molla e ricuce lo strappo, trovando il sorpasso sul 17-16. Rizzi chiama in rapida successione i due time out e Olimpia Teodora raggiunge la parità a quota 21. Finale al cardiopalmo con la Libertas ancora avanti a +2 che però si scontra con la voglia di vincere delle ragazze di casa. Cambio palla immediato con un “primo tempo” devastante di Giulia Maiolani (17 i punti per lei a fine gara con il 65% in attacco!) che evita il set ball avversario e la stessa Maiolani al servizio. Dai 9 metri la battuta float della centrale giallorossa fa danni, 2 aces diretti e al primo set ball Olimpia Teodora, l’attacco dal centro della Libertas si spegne sul nastro. Esplode la gioia in campo e tribuna in visibilio. Il 2-0 segna il matematico accesso agli spareggi promozione per Ravenna.

Il terzo set non ha molta storia visto il comprensibile calo di motivazione nelle fila ospiti. L’Olimpia Teodora che cerca punti per migliorare il più possibile la posizione in classifica. gioca sul velluto. Chiara Poggi beneficia di una ricezione ancora di altissimo livello (Petre Paoloni al 60% e Monaco all’87% di positività!) e riesce a ruotare magnificamente l’attacco della sua squadra che straripa (17-6). C’è anche tempo per rivedere in campo per un giro in battuta la centrale Sofia Fusaroli a meno di tre mesi dall’intervento per la ricostruzione del legamento crociato. La troppa voglia di festeggiare consente un parziale recupero alla Libertas ma è un ennesimo attacco “di seconda” a chiudere la sfida liberando la grande gioia in campo e in tribuna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento