menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley serie C femminile, la Conad "valica" il Rubicone e sale in classifica

Nel prossimo fine settimana l’Olimpia Teodora è attesa da una nuova trasferta sul campo di Bellaria, mentre il prossimo impegno tra le mura amiche sarà a fine mese (30 marzo) quando a Ravenna arriverà San Marino

Rispetta il pronostico l’Olimpia Teodora nella settima giornata di ritorno nel campionato di Serie C passando a Savignano in tre set sul Rubicone, fanalino di coda della classifica. La differenza di 35 punti era di certo notevole ma si sa che qualsiasi avversario non regala nulla e ogni punto di qui alla fine della stagione può avere un peso importante. Conad Ravenna in campo con Poggi al palleggio, nel reparto schiacciatori agiscono i “posto 4” Missiroli e Fontemaggi e l’opposto Monaco, centrali sono Maiolani e Bendoni, libero Petre Paoloni. Nella fase iniziale le squadre procedono a strappi ma in sostanziale equilibrio con la squadra ravennate che fatica a prendere le misure al servizio avversario. Non appena questo riesce meglio, Ravenna se ne va e dal 13-11 piazza un 10-1 che di fatto chiude il parziale: 1-0 Olimpia Teodora.

Nel secondo set l’allenatore di casa Fiori commette una grave leggerezza consegnando agli arbitri una formazione sbagliata. Sconcerto nelle fila delle gialloblù di casa che non riescono a trovare il bandolo della matassa. 4-0 Conad Ravenna e primo “tempo” del coach del Rubicone nel tentativo di “sistemare” al meglio le proprie giocatrici. Di là dalla rete le ragazze di Rizzi forse credono di poter avere vita facile e fatalmente cala l’attenzione. Di contro le avversarie fanno appello all'orgoglio. Sotto 6 a 11, Fiori utilizza il secondo time out, ma quando sembra che la caduta non si arresti (7-13), Rubicone torna in partita: parziale di 9-1 e finale di set tutto da scrivere. Falli di formazione o presunti tali non rilevati fanno spazientire la panchina della Conad e le ragazze perdono la necessaria concentrazione. Rubicone si trova a giocare 3 set ball sul 24-21, ma alla fine esce fuori il carattere delle giovani leonesse che mettono a segno 4 punti consecutivi. Annullato il 1º set ball, alla seconda occasione l’Olimpia Teodora affonda il colpo e trova il 2-0.

Dopo questo finale allo sprint, il terzo set (finalmente con più ordine in campo) fila via lineare con l’Olimpia Teodora padrona del gioco fin dai primi punti e la squadra di casa ormai sfiduciata. Perentorio il 25-10 che chiude il match. Federico Rizzi a fine partita sottolinea che “le partite vanno sempre giocate fino in fondo perché anche quelle apparentemente più facili possono nascondere insidie. Oggi abbiamo faticato soprattutto nel secondo set dove abbiamo accusato quasi più noi di loro il caos creato dall’errore nello schieramento. Ora mancano 5 partite alla fine del campionato (6 turni compreso il riposo, n.d.r.) e noi vogliamo proseguire cercando di ottenere il massimo. Alla fine tireremo le somme”.

Turno di campionato questo che doveva essere interlocutorio per le squadre di alta classifica ma che ha riservato la grande sorpresa della sconfitta casalinga della capolista Faenza che, in vantaggio per 2-0, subisce il ritorno di un mai domo Massavolley che la spunta al termine di una vera e propria maratona. La squadra massese compie l’impresa di bissare il successo già ottenuto all’andata sulle manfrede.

Il big match di giornata era quello di Castenaso dove le locali seconde in graduatoria ospitavano la Libertas Forlì quinta in graduatoria. Parziale sorpresa con il successo esterno delle biancazzurre di Polo che regalano a Ravenna il secondo posto solitario in classifica. Nel prossimo fine settimana l’Olimpia Teodora è attesa da una nuova trasferta sul campo di Bellaria, mentre il prossimo impegno tra le mura amiche sarà a fine mese (30 marzo) quando a Ravenna arriverà San Marino.

I TABELLINI

RUBICONE IN VOLLEY - OLIMPIA TEODORA RA 0-3 (17-25, 25-27, 10-25)
Arbitri: Johnny Pasquinoni di Rimini e Marco Garattoni di Verucchio.

RUBICONE IN VOLLEY: Ravaioli (L1), Grassi n.e., Brigliadori 4, Proietti De Marchis 2, Cappelli n.e., Maraldi 4, Balzoni (K) 5, Neri n.e., Pasi 9, Lantignotti (L2), Tomassini 9, Muratori n.e., Balzani 1. All. Fiori

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Poggi (K) 7, Petre Paoloni (L), Fontemaggi 11, Tampieri, Missiroli 15, Servadei, Ceccoli, Bendoni 5, Maiolani 7, Monaco 13. All. Rizzi

Classifica Serie C Girone C dopo la 7ª giornata di ritorno
Faenza 45, CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA 40, Cervia e Castenaso 39, Cattolica e Libertas Forlì* 34, Massavolley* 31, Molinella* 23, Pontevecchio Bo* 20, Bellaria* 19, Sammartinese* 17, San Marino* 14, Rubicone 5.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento