rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Volley

A2: Marignano domina il derby romagnolo, l’Olimpia Teodora Ravenna ancora a secco

Il 3-0 in favore di Consolini ha chiuso il 2021 delle ragazze di coach Bendandi con un’altra sconfitta

Niente da fare per l’Olimpia Teodora Ravenna nel derby di Santo Stefano a San Giovanni in Marignano: le ravennati non riescono a sovvertire il pronostico ed escono sconfitte per 3-0. La squadra di Coach Simone Bendandi, dopo un bell’avvio che l’aveva portata al vantaggio per 20-13, si spegne nel finale del primo set, subendo un bruttissimo parziale di 1-11. Dopo la rimonta incassata, Ravenna non trova la forza di reagire e incassa la seconda sconfitta consecutiva per 3-0 dopo quella contro Macerata.

Al fischio d’inizio Coach Simone Bendandi cambia sestetto inserendo Foresi e Salvatori in campo con Pomili, Fricano, Torcolacci, Bulovic e Rocchi libero. L’Olimpia Teodora parte bene (0-2), ma le padrone di casa trovano subito il pareggio (3-3) e sorpassano sul 6-4. Ravenna lotta su ogni pallone e ritrova la parità (6-6), poi riesce ad allungare lavorando molto bene a muro: quello di Torcolacci vale l’8-10, quelli di Fricano il 10-14 e l’11-17. Le ospiti toccano il +7 (12-19), ma la Omag cambia regia inserendo Aluigi per Turco e cambia marcia dal 13-20 in poi.

L’ace di Mazzon ricuce il gap sul 19-20, le padrone di casa pareggiano sul 21-21 e allungano il parziale fino a un incredibile 11-1 (24-21), chiudendo poi il set per 25-22. La seconda frazione si apre con un 2-0 in favore della Omag, ma il turno al servizio di Foresi ribalta il parziale sul 3-5. Marignano pareggia a quota 8 e piazza un altro gran parziale grazie alla battuta di Mazzon (8-0), allungando fino al 14-8. Le padrone di casa fuggono fino al 21-10, l’Olimpia Teodora ha un sussulto con l’ace di Foresi e un muro di Fricano per il 21-14, ma la battuta vincente di Consoli ristabilisce le distanze sul 24-14 e la Omag porta a casa il secondo set per 25-14.

Le padrone di casa partono forte anche nel terzo parziale, portandosi prima sul 3-1, poi sul 6-3. Fricano firma il momentaneo 7-7, ma ancora il servizio di Mazzon regala la fuga decisiva a S.G. Marignano, che allunga fino al 13-7. Il muro della stessa Mazzon vale il 20-11, le ospiti provano un’ultima reazione con due muri di Salvatori per il 22-17, portandosi anche a -4 sul 23-19, ma la Omag amministra per il 25-20 finale. Il tabellino del match: 

OMAG MARIGNANO-OLIMPIA TEODORA RAVENNA 3-0 (25-22, 25-14, 25-20)

Marignano: Ortolani 17, Bolzonetti 13, Coulibaly 8, Consoli 8, Mazzon 8, Turco, Bonvicini (L); Aluigi 2. N.e.: Biagini, Ceron, Penna (L), Brina, Zonta, Monti. All.: Enrico Barbolini. Ass.: Alessandro Zanchi.

Ravenna: Pomili 8, Salvatori 4, Fricano 12, Colzi 4, Torcolacci 5, Foresi 1, Bulovic 6, Rocchi (L); Missiroli 1, Colzi, Spinello. N.e.: Fontemaggi, Monaco (L), Guasti, Sestini. All.: Simone Bendandi. Ass.: Federico Chiavegatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: Marignano domina il derby romagnolo, l’Olimpia Teodora Ravenna ancora a secco

RavennaToday è in caricamento