rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Volley

Consar Ravenna, un girone di andata da ultimo posto

Ultimo ko fuori casa contro Cisterna

E’ la prima formazione che può già, e anzi deve, pensare al girone di ritorno di Superlega. Con il turno di riposo da osservare nella 13esima giornata di campionato (ultima appunto del girone di andata), la Consar Ravenna ha chiuso la sua prima parte di stagione a casa di Cisterna ieri, domenica 12 dicembre.

Su territorio laziale è arrivata per la formazione di coach Zanini la 12esima sconfitta in fila. Al momento la classifica è totalmente in salita per la squadra che ha maturato soltanto 2 punti nei due ko al ti break con Padova lo scorso 31 ottobre fuori casa e fra le mura amiche il 28 novembre contro Milano. Davanti c'è Verona che però di punti ne ha 8, difficile da agganciare.

Su 12 sfide sette sono finite con zero set vinti e la Consar di parziali col sorriso ne ha fatti soltanto sei, di cui quattro che hanno fatto valere il punto di consolazione. 

E’ stato un triplo 25-16 a portare Cisterna al trionfo dopo tre giornate di ko, per Ravenna un esame decisamente andato male, visto che doveva essere la sfida dell svolta. 

Il commento di coach Zanini “Non salvo nulla di questa partita, a fine gara ho chiamato subito i ragazzi nello spogliatoio, li ho voluti guardare tutti negli occhi e ho chiesto loro spiegazioni sul perché di questa prestazione. Siamo stati umiliati e a me questo non sta bene. Così come non posso accettare di vedere questo tipo di atteggiamento e di paure affrontando formazioni come Cisterna che sono più vicine a noi e a un livello inferiore alle corazzate della SuperLega. Non abbiamo nemmeno provato a combattere e quando non provi a lottare finisci sconfitto ancor prima di entrare in campo. Dopo una partita del genere, è difficile fare ulteriori commenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consar Ravenna, un girone di andata da ultimo posto

RavennaToday è in caricamento