rotate-mobile
Volley

Superlega, Orioli e Pirazzoli guariti dal Covid, ma il bilancio dei positivi è sempre molto alto

Solo tre atleti sono sempre risultati negativi e ci sarà un nuovo giro di tamponi lunedì 10 gennaio

La Consar Ravenna continua a essere alle prese con il Covid e in modo purtroppo molto importante. Se da un lato arriva la buona notizia della negativizzazione di Mattia Orioli e Matteo Pirazzoli, i primi due a essere ammalati e non essere neanche partiti per Taranto, dall’altro lato è emersa la nuova positività di capitan Riccardo Goi.

Il totale in casa Consar rimane 13 positivi: oltre a Goi sono in quarantena Erati, Dimitrov e Ulrich, la cui positività è emersa nella mattinata del match di Taranto, in calendario per giovedì 30 dicembre e poi rinviato, Vukasinovic e Klapwijk, risultati positivi dopo il rientro dalla Puglia, e il trio Biernat, Comparoni e Fusaro, scoperti contagiati nei primi giorni del 2022. A loro si aggiungono i due coach, Zanini e Giombini, lo scoutman Giuseppe Amoroso, e da ieri, 8 gennaio anche il team manager, Mattia Castellucci.

Il prossimo giro di tamponi è fissato per lunedì 10 gennaio: se Candeli, Ljaftov e Queiroz, gli unici tre scampati per ora al virus, saranno negativi, potranno tornare in palestra per una seduta di pesi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, Orioli e Pirazzoli guariti dal Covid, ma il bilancio dei positivi è sempre molto alto

RavennaToday è in caricamento