rotate-mobile
Volley

Volley, Bottaro lascia il Porto Robur Costa: "Visioni diverse tra me e la società sul futuro"

Si separano le strade del Porto Robur Costa 2030 e di Giorgio Bottaro. Il direttore e la società hanno deciso per la rescissione consensuale dell’accordo, dopo una sola stagione

Si separano le strade del Porto Robur Costa 2030 e di Giorgio Bottaro. Il direttore e la società hanno deciso per la rescissione consensuale dell’accordo, dopo una sola stagione. “Lascio dopo un’annata amara e sfortunata dal punto di vista sportivo – sono le parole del congedo di Bottaro – ma con il cuore pieno degli intensi rapporti umani che ho avuto in questi mesi. Ho condiviso un’esperienza intensa e impegnativa con persone straordinarie: dal patron Veniero Rosetti, alla presidentessa Daniela Giovanetti e al coach Emanuele Zanini. Cito loro ma il mio abbraccio e il mio pensiero va davvero a tutte le persone che a vario titolo hanno affrontato questa annata senza mai tirarsi indietro di un centimetro. Ero tornato con entusiasmo in un ambiente che avevo già vissuto e dove mi sono trovato a mio agio. Ho preso atto che ci sono visioni diverse tra me e la società sui progetti futuri e quindi lascio, ma rimarrò sempre tifoso di questa squadra e auguro a tutti quanti un grande in bocca al lupo per la prossima stagione”. La società ringrazia Giorgio Bottaro per tutto il lavoro svolto e l’impegno profuso e gli augura le migliori fortune professionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Bottaro lascia il Porto Robur Costa: "Visioni diverse tra me e la società sul futuro"

RavennaToday è in caricamento