menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Windsurf, Porto Corsini si prepara a ospitare il "Memorial Ballanti-Saiani"

L'evento sportivo vedrà impegnate per la prima volta insieme tutte le classi di tavole a vela. Giovanni Forani dell’Adriatico Wind Club: "Vogliamo regalare a tutti un grande sogno"

Dopo gli eccellenti risultati ottenuti dagli azzurri Mattia Camboni e Marta Maggetti al recente Mondiale di windsurf che ha permesso loro di conquistare il pass olimpico per Tokyo, rimane alta l'attenzione su questa disciplina sportiva con il Memorial Ballanti-Saiani che si svolgerà dal 5 al 9 maggio a Porto Corsini, location dove ha sede l’Adriatico Wind Club Ravenna. L'evento richiamerà per la prima volta della storia tutte le classi di windsurf che regatano in percorsi tra boe. Attesi tanti atleti da tutta Italia presenti nelle diverse classi e discipline in memoria delle indimenticate atlete e socie dell'Adriatico Wind Club Lorenza Ballanti e Dalia Saiani.

"E’ per Lorenza e Dalia, che per la prima volta della storia del windsurf ci saranno così tante classi e categorie riconosciute dalla Federazione Italiana Vela, in un unico evento. Anche se le iscrizioni sono ancora aperte si prevede di accogliere negli ampi spazi all’aperto dell’Adriatico Wind Club, quasi 250 atleti con i rispettivi coach ed eventuali accompagnatori" danno sapere dal club ravennate.

"Tutto lo staff dell’Adriatico Wind Club insieme ai regatanti, allenatori e giudici daranno il massimo per ricordare le due nostre care amiche scomparse prematuramente - commenta Giovanni Forani, presidente del sodalizio ravennate -, condividendo questi 5 giorni all’insegna della grande passione per il windsurf. Vogliamo regalare a tutti un grande sogno insieme a belle giornate di sole, mare e sport dopo questo anno terribile trascorso spesso tra le mura di casa".

Le regate iniziano il 5 e 6 maggio con la I tappa del Circuito Italiano della nuova classe Olimpica di Parigi 2024 iQFoil categoria senior, affiancata dalla tappa riservata ai più giovani, che potranno avere attrezzatura libera dotata di foil e quindi "Formula Open Foil Under 19 FIV” con la presenza anche dei nuovi Techno Wind Foil 130 pensati per i giovanissimi. Un evento proiettato al futuro considerata la nuova scelta olimpica, che vedrà in acqua i migliori atleti della specialità, oltre ai tecnici federali nazionali presenti a questo evento che raduna tutte le discipline e classi del windsurf “di domani”. 

L’evento proseguirà il 7-8 e 9 maggio con la parte più numerosa della flotta, la classe giovanile Techno 293, che avrà almeno 200 ragazzi sulla linea di partenza suddivisi nelle diverse categorie di età.  Le regate Techno 293 sono valide per l’assegnazione della Coppa Italia e del Trofeo nazionale di classe (juniores), così come per i più piccoli per l’assegnazione del Trofeo Nazionale Cadetti Kids CH3 (nati del 2011 e 1012)  e CH4 (nati nel 2010), dove la sigla indica la grandezza della vela in mq. Non mancherà la categoria “Experience” per coloro i quali stanno iniziando a regatare, nonostante l’età non sia più quella dei cadetti: un modo per incentivare la partecipazione di tutti, senza scoraggiare i nuovi arrivati. Sempre il 7-8 e 9 maggio è in programma la I tappa di Coppa Italia Formula Windsurfing Fin & Open Foil in collaborazione con l’AICW (Associazione Italiana Classi Windsurf): con pinna o foil per regatare con un minimo di vento di almeno 7 nodi e un target per regata di 20 minuti.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento