rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024

Elena si 'innamora' dello chef e conquista i giudici di Masterchef: "Tu sai cucinare!" - VIDEO

Il piatto di Elena convince i giudici e lo chef Usai, davanti al quale la ravennate diventa rossa: "Mi emoziono a stare davanti a uno chef così bello!", ammette lei con la sua solita simpatia

Il settimo appuntamento di Masterchef Italia corre sul filo dell’equilibrio tra diverse anime e sapori, con un tocco di brezza marina e di strategia. E la nostra Elena Morlacchi, 54enne di Lido Adriano, anche in questa ha puntata ha dimostrato quanto vale, ricevendo tanti complimenti dai tre giudici.

La Mystery Box 'delicata' di Elena

La tensione “si taglia col coltello” durante l’atteso ballottaggio tra Bruno e Christian, i peggiori del Pressure Test della scorsa puntata: i giudici decretano l’eliminazione di Bruno, prima di far scoprire ai restanti concorrenti ciò che si nasconde sotto la scintillante Golden Mystery Box, che permette ai migliori di saltare l’Invention Test. Due vassoi che rappresentano due anime opposte, come il Diavolo e l’Acqua Santa: uno rosso con cinque ingredienti dai sapori forti (aringa salata, carne di pecora, jalapeno, peperone rosso e formaggio francese) e un vassoio azzurro con cinque prodotti dai toni molto delicati (carosello, cottage cheese, lamponi, ombrina e salicornia). Una prova da giocare sul filo dell’equilibrio e della strategia. Ciascun concorrente, infatti, sceglie un avversario e gli affida uno dei due vassoi, con il quale cucina in 45 minuti di tempo impiegando tutti gli ingredienti. Elena affida a Dalia il gruppo di ingredienti forti, mentre Lia assegna quelli delicati a Elena.

Alla fine i giudici assaggiano e mandano in balconata Lia con il piatto L’Esorcista (barchette di peperone fritto con spezzatino di pecora su fonduta aromatizzata all’aringa); Federico grazie a 20% (bocconcini di pecora in rete di maiale su base di peperoni su salsa di formaggio e crema di sedano, basilico e menta); Mime con Asazuke Bruno (ombrina in cetriolo marinato all’aceto con salsa di lamponi e cottage cheese al lampone); Tracy con Trovare equilibrio (bocconcini di pecora al burro su crema di peperone, carota e formaggio con cialda croccante e burro montato); infine Polone con Il mio positivo (ombrina al burro con salicornia, cottage cheese al sale di Maldon, chips di pelle di ombrina e composta di lamponi).

Nell'Invention Test Elena arrosisce davanti allo chef marinaio

L’Invention Test ospita invece lo chef marinaio Lele Usai, esperto di trasformazione del pesce con una Stella Michelin nel suo ristorante Il Tino a Fiumicino. La prova è più che mai difficoltosa: lo chef spiega la frollatura del pesce, per ottenere un prodotto asciutto fuori e succoso dentro. Presenta poi ai cuochi amatoriali Nautilus, piatto in cui è fondamentale l’estetica (triglia e morimora frollate con infusione ai fiori di malva e aceti di champagne gelificato) e Pesce di roccia, in cui è essenziale il bilanciamento dei sapori (sarago frollato con estrazione di salicornia e finocchio, e gel di alga duse e garum di razza). Pietro, grazie al piatto presentato durante la Golden Mystery Box (You The Man, un involtino di ombrina con pangrattato alla salicornia con uova, pelle croccante e sfere di cottage cheese su chutney di lamponi), ottiene un importantissimo vantaggio: conosce in anteprima le tecniche, assaggia i piatti dell’ospite e gli pone domande per comprenderne meglio i segreti. Inoltre, assegna uno o l’altro piatto a ciascuno dei suoi avversari e sceglie di consegnare un grande vantaggio, il pesce già sfilettato, a se stesso, oltre a Elena e Dalia. I concorrenti provano a replicare i due complicatissimi piatti in 45 minuti di tempo: i giudici e chef Usai sono complessivamente soddisfatti dei risultati e decretano come migliore della prova Dalia, che sale direttamente in balconata evitando lo Skill Test. Mery, invece, non riesce a gestire le emozioni e deve sfilarsi l’ambito grembiule di MasterChef Italia. Il piatto di Elena convince i giudici e lo chef Usai, davanti al quale la ravennate diventa rossa: "Mi emoziono a stare davanti a uno chef così bello!", ammette lei con la sua solita simpatia.

mastnaut-2

Lo Skill Test conquista Barbieri: "Elena, tu sai cucinare"

Il secondo Skill Test della stagione è dedicato alla carne e ai prodotti di origine animale, custoditi in uno scrigno per omaggiare gli allevatori che abbracciano la sostenibilità. Chef Barbieri presenta la sua tartare, regina della prima delle tre prove tecniche. Tra i concorrenti che in 20 minuti tagliano e servono correttamente la carne secondo la ricetta di chef Barbieri c'è anche Elena che, tuttavia, nel mostrare la sua tartare ai giudici non è soddisfatta del proprio lavoro. Barbieri non apprezza le guarnizioni del piatto, un po' anni '80. "Elena, chi ti piace dei tre giudici?" le chiede lo chef. "Tutti e tre!", risponde lei. "Noi Elena ci divertiamo sempre tanto con te, ma non è questo il punto. Il punto è che tu sai cucinare", ammette Barbieri. Continua così Elena!

Video popolari

RavennaToday è in caricamento