Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sfilata delle auto d'epoca della Mille Miglia - VIDEO

Una manifestazione storica e affascinante di grande prestigio che trasmette lo charme di auto e atmosfere d’altri tempi

 

I bolidi sono arrivati in città. Giovedì sera le storiche auto della Mille Miglia hanno fatto tappa a Ravenna, nel giorno della prima tappa della 38esima rievocazione storica della popolare gara automobilistica, che ha portato le fiammanti vetture partecipanti da Brescia fino a Milano Marittima passando appunto per la città dei mosaici e per Cervia, da dove poi sono ripartite venerdì mattina alla volta di Cesenatico.

Una manifestazione storica e affascinante di grande prestigio che trasmette lo charme di auto e atmosfere d’altri tempi. Anticipano il passaggio delle vetture storiche le auto iscritte al Ferrari Tribute to 1000 Miglia e la Mercedes-Benz 1000 Miglia Challenge, le gare di regolarità riservate alle vetture delle Case di Maranello e Stoccarda. 

Il percorso 2020

Giovedì 22 ottobre, da Brescia, il corteo di auto storiche ha attraversato i suggestivi comuni del Lago di Garda, Desenzano e Sirmione, ed è passato via via da Villafranca di Verona, Mantova, Ferrara e Ravenna per concludere la prima giornata di gara a Cervia – Milano Marittima. Il giorno successivo, venerdì 23, partenza da Cervia procedendo verso Cesenatico e a Gambettola, si scende verso le zone che portano ancora i segni del terremoto del 2016, toccando San Marino, Urbino (PU), Fabriano (AN), Macerata, Fermo, Ascoli Piceno e Amatrice (RI). Da Rieti, le auto d’epoca arriveranno a Roma, dove concluderanno la seconda tappa sfilando lungo la passerella di Via Veneto.

Sabato 24, nella tappa più lunga, le vetture toccheranno in successione Ronciglione (VT), Viterbo, Radicofani (SI) e Castiglione d’Orcia (SI), per sostare poi nella magnifica Piazza al Campo a Siena. Risalendo da Lucca e passando per Viareggio, lasceranno la Toscana attraverso il Passo della Cisa, per raggiungere Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020, che accoglierà gli equipaggi per l’ultima notte di gara. La giornata conclusiva di domenica 25 vedrà i passaggi da Salsomaggiore Terme (PR), Castell’Arquato (PC), Lodi, Pandino, Treviglio e Bergamo, prima di raggiungere la pedana di arrivo di Viale Venezia a Brescia, dove tutto ebbe inizio 93 anni fa, con la prima Coppa delle Mille Miglia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RavennaToday è in caricamento