Abusivismo commerciale, droga e controlli stradali: raffica di controlli

A Marina di Ravenna invece i militari della locale stazione hanno elevato sanzioni per oltre 5mila euro in danno di due cittadini bengalesi, un nigeriano ed un senegalese: sono stati sequestrati migliaia e migliaia di prodotti di bigiotteria, ma anche aquiloni e gadget vari

Si è concluso un altro weekend che ha visto ancora l’impegno dei Carabinieri di Ravenna nel controllo del territorio: numerosi i risultati dei servizi coordinati, in tema di lotta ai commercianti ambulanti abusivi, sull’utilizzo di sostanze stupefacenti e controllo delle strade in senso lato. In particolare i carabinieri delle come Marina di Ravenna e Lido Adriano, hanno provveduto a denunciare ben 5 persone e ne hanno segnalate 7 alla Prefettura; i controlli, hanno spaziato dal commercio ambulante abusivo al consumo di droga.

Un cittadino senegalese è stato denunciato alla magistratura poiché in possesso di coltelli e per l’ingresso illegale nello stato Italiano, in quanto circolava con un permesso di soggiorno scaduto dal settembre 2014; il ragazzo, appena 19enne, vanta già numerosi precedenti di polizia. Anche un suo connazionale, di 36 anni, è stato deferito per l’inottemperanza del Questore di lasciare lo stato italiano. Un ravennate classe 78 invece è stato denunciato per aver rubato un paio di occhiali da sole da una autovettura in sosta con i finestrini dimenticati aperti; è stato immediatamente rintracciato dai militari e denunciato.

Nei vari episodi occorsi nel weekend poi, nei quali sono di volta in volta intervenuti i Carabinieri, c’è stato anche un caso di minaccia che si è consumato in spiaggia: della lite, scaturita per futili motivi legati alla convivenza in spiaggia, ne ha fatto le spese un cittadino del 47 residente a Marina di Ravenna, già con precedenti. In merito ai controlli veri e propri sui venditori da spiaggia, i militari di Lido Adriano hanno denunciato un uomo senegalese per aver messo in vendita prodotti con marchi contraffatti di provenienza illecita: è stato infatti sorpreso con circa una trentina di paia di occhiali da sole, imitazioni dei modelli delle marche più in voga.

A Marina di Ravenna invece i militari della locale stazione hanno elevato sanzioni  per oltre 5mila euro in danno di due cittadini bengalesi, un nigeriano ed un senegalese: sono stati sequestrati migliaia e migliaia di prodotti di bigiotteria, ma anche aquiloni e gadget vari. I militari sono stati sulle tracce degli uomini fermati per rintracciare i depositi veri e propri, come già fatto dai Carabinieri della Compagnia di Cervia-Milano Marittima; tuttavia le persone contravvenzionate sono giunte tutte da località distanti dal ravennate. Anche i servizi antidroga hanno prodotto i loro risultati: la lotta continua al consumo di droga tra i più giovani ha portato al deferimento di tre ragazzi, due italiani provenienti da Bologna e Napoli ed un nigeriano, tutti tra i 19 ed i 23 anni. I militari di Marina di Ravenna, li hanno sorpresi con marijuana e hashish che stavano consumando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento