Si voleva unire all'Isis, il giudice conferma il carcere per Louati

Resta in carcere Noussair Louati, il 27enne tunisino che il 22 di aprile è stato arrestato dalla polizia per il nuovo reato di “arruolamento” nelle compagini terroristiche, come appunto l'Isis, il gruppo terrorista islamico siriano

Resta in carcere Noussair Louati, il 27enne tunisino che il 22 di aprile è stato arrestato dalla polizia per il nuovo reato di “arruolamento” nelle compagini terroristiche, come appunto l'Isis, il gruppo terrorista islamico siriano a cui Louati voleva aderire. A confermare il carcere è stato il Gip di Bologna Letizio Magliaro, a cui il tribunale di Ravenna aveva rimbalzato la pratica per incompetenza territoriale. Il 27enne era sotto lo stretto controllo dalla Digos di Ravenna e di Bologna per la sua attività di sostegno ideologico sui social metwork alla tesi dell'Isis.

Ma non è tanto questo ad aver fatto scattare l'arresto. A febbraio, Louati aveva tentato di chiedere un sostegno economico per recarsi in Siria e combattere con l'Isis, rivolgendosi ad una moschea milanese. Gli agenti lo avevano infine bloccato poco prima di partire per la Germania. Il caso è finito nelle mani del tribunale di Bologna in quanto il caso e' stato assegnato alla Direzione Antimafia di Bologna, pm Antonio Gustapane. Per il gip decisive sono le intercettazioni telefoniche, che manifestavano la chiara volontà del soggetto di recarsi in Siria e combattere a fianco dell'Isis.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma come moschea milanese.. Ma non vanno a pregare ?? Da non crederci..

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Minacce a Davide Fabbri, testa di maiale e frasi minacciose sulla sua auto

  • Cronaca

    Cucciolo morto assiderato, coppia denunciata. Trovata una fossa con cani seppelliti

  • Cronaca

    Albero pericolante sulla Ravegnana: strada chiusa per la rimozione, traffico rallentato

  • Cronaca

    La giustizia presenta il conto: corriere della droga torna in carcere

I più letti della settimana

  • Coltelli e bastoni in Pronto soccorso: terrore per il regolamento di conti. "Pensavamo a un attentato"

  • Notte di sangue sulla Romea: schianto fatale fra tre camion, due morti

  • Commando entra in una casa della campagna ravennate: legato e picchiato un uomo

  • La discussione sfocia in una lite sanguinosa: uomo sfregiato al volto con un coltello

  • La vicina lancia l'allarme, anziana trovata sul pavimento: muore in ospedale

  • Investito da un'auto mentre porta a spasso il cane: grave un giovane

Torna su
RavennaToday è in caricamento