Bagnacavallo, le mappe interattive di GetCoo sul sito del Comune

Disponibile per iPhone e Android e presto anche per Windows Phone, per ora in versione gratuita per una ventina di città italiane e straniere, l'app avrà a breve una versione premium con diverse funzioni aggiuntive.

È consultabile sul sito del Comune di Bagnacavallo, nella sezione Città e Territorio, la mappa interattiva dei monumenti cittadini realizzata dalla startup bagnacavallese GetCoo. GetCoo è un'app che consente una fruizione turistica veloce e intelligente dei monumenti: scattando semplicemente una foto si hanno a disposizione sul proprio smartphone tutte le relative informazioni. La mappa presente sul sito del Comune arricchisce questa possibilità permettendo di visionare gli itinerari turistici in anticipo sulla propria visita.

GetCoo è un'idea bagnacavallese il cui nome fa riferimento al verso del piccione e che nel giro di pochi mesi ha raccolto molti consensi in Italia e in Europa.  Dopo il Premio Speciale per l'Innovazione, vinto allo Smau di Bologna a giugno, a dicembre ha partecipato alla finale di Londra di Idea Challenge, una competizione in cui la giovane startup romagnola si è confrontata con altri nove team imprenditoriali europei.
È realizzata da Stefano Berti, esperto informatico di Villanova di Bagnacavallo, coadiuvato dal fratello Claudio, ingegnere sviluppatore di software che vive e lavora a Chicago, da Roberta Grasso e Benedetto Gugliotta, esperti di beni culturali residenti a Ravenna e da Jona Sbarzaglia, che cura la parte grafica e Uxd di tutto il progetto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo scelto di collaborare con l'Amministrazione di Bagnacavallo per offrire al nostro Comune di origine l'opportunità di fare marketing territoriale con uno strumento estremamente innovativo – commenta Stefano Berti. – È nella nostra filosofia la volontà di collaborare col territorio arricchendolo, promuovendolo in maniera integrata e integrale, cercando di facilitare l'approccio dei viaggiatori con una realtà ricca di storia e di cultura antiche, ma che merita un mezzo estremamente contemporaneo per essere promossa". Disponibile per iPhone e Android e presto anche per Windows Phone, per ora in versione gratuita per una ventina di città italiane e straniere, l'app avrà a breve una versione premium con diverse funzioni aggiuntive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • Si cappotta in un campo col camion: portato a Bologna in elicottero, è gravissimo

  • Scompare da casa, vasta ricerca delle forze dell'ordine su tutto il territorio

  • Il Coronavirus si porta via un medico: "Una splendida persona sempre disponibile"

  • Coronavirus, rallentano i contagi e crescono i guariti. Ma Ravenna conta un altro morto

  • Fortissima esplosione in un'abitazione: uomo ferito in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento