Ciclismo, viabilità modificata per la 'Gran Fondo le Cime di Romagna'

Per consentire lo svolgimento della gara, che nelle ultime edizioni ha visto al via migliaia di concorrenti, è stata emessa un’ordinanza che vieta la circolazione e la sosta di tutti i veicoli

Domenica 7 aprile si disputa a Faenza la 17esima edizione della “Gran Fondo Le Cime di Romagna”, raduno cicloturistico organizzato dall’associazione sportiva dilettanti Avis di Faenza. Per consentire lo svolgimento della gara, che nelle ultime edizioni ha visto al via migliaia di concorrenti, è stata emessa un’ordinanza che vieta la circolazione e la sosta di tutti i veicoli, esclusi quelli autorizzati, dalle ore 5.00 alle 10.00, in piazza del Popolo.

Per l’avvio della gara sarà, inoltre, temporaneamente sospesa la circolazione di tuti i veicoli anche nelle seguenti strade: corso Matteotti, via Batticuccolo, via Argnani e il ponte Rosso. Infine, dalle ore 6.00 alle 18.00, divieto di transito e sosta, a esclusione dei veicoli autorizzati dall’organizzazione, nel parcheggio di via Oberdan, nel piazzale antistante la mensa Gemos e davanti al circolo Nuova Europa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Trapianto di cornea a Ravenna: numeri in crescita, interventi e farmaci innovativi

I più letti della settimana

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • I pompieri arrivano per spegnere un incendio: e trovano il cadavere di un uomo

  • Si schiantano contro le auto parcheggiate e si cappottano: tre giovani in ospedale

  • Accoltellato di fronte alla caserma della Municipale: scene da panico in Darsena

  • Si spoglia ubriaca in mezzo alla strada, poi aggredisce i poliziotti: in manette

  • Chiusi i 'campi-parcheggio' a Lido di Classe: ed è subito strage di multe

Torna su
RavennaToday è in caricamento