Coronavirus, le imprese di Confindustria fanno squadra per aiutare l'Ausl Romagna

"Molte aziende associate hanno dimostrato una sensibilità e una generosità straordinarie donando altre strumentazioni e dispositivi di protezione"

Il sistema sanitario da un mese sta affrontando con coraggio e dedizione una prova senza precedenti, assicurando cura e terapie adeguate alle persone del nostro territorio, risorse fondamentali per le imprese e per il futuro del nostro Paese. La sfida sarà ancora lunga e inedita. Per questo, Confindustria Romagna ha sostenuto e continua a sostenere su tutto il territorio romagnolo questo enorme sforzo, dando un apporto concreto e convogliando i contributi delle aziende associate all’Ausl Romagna, che poi ripartisce le donazioni sui territori in base alle esigenze sanitarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo così già finanziato un sistema di monitoraggio multiparametrico - spiegano da Confindustria - e molte aziende associate hanno dimostrato una sensibilità e una generosità straordinarie donando altre strumentazioni e dispositivi di protezione. Ma le necessità continuano ad essere altissime e lontane dall’essere soddisfatte: la raccolta fondi di Confindustria Romagna quindi prosegue. Le imprese ravennati si sono finora distinte in una gara di solidarietà, e le invitiamo a proseguire in questo impegno continuando a sostenere l’Ausl Romagna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Laura, unico caso di Coronavirus a Bagnara: "Il tampone era negativo, l'ho scoperto col test sierologico"

Torna su
RavennaToday è in caricamento