Picco di enterococchi in mare: scatta il divieto di balneazione

Il Comune ha emesso un'ordinanza di divieto temporaneo di balneazione esteso a tutta l'acqua di balneazione di pertinenza del punto di monitoraggio

E' scattato martedì, in seguito ai risultati dei campionamenti effettuati da Arpae, il divieto di balneazione a 50 metri a sud del Porto Marina di Cervia. Secondo qunato emerso, dai prelievi effettuati nella giornata di lunedì sarebbe emerso un picco di enterococchi superiore ai limiti di legge - ben 865 - tale da fare disporre lo stop ai tuffi. Nella giornata di mercoledì Arpae ha effettuato dei nuovi campionamenti nelle acque contaminate e, nei prossimi giorni, usciranno i risultati.

Il Comune ha emesso un'ordinanza di divieto temporaneo di balneazione esteso a tutta l'acqua di balneazione di pertinenza del punto di monitoraggio - da Piede S darsena Porto Canale di Cervia a 100 metri sud Piede S darsena Porto Canale di Cervia. Il divieto verrà revocato a fronte di un esito analitico favorevole che dimostri il rientro dei valori dei parametri nei limiti previsti. L'inosservanza delle disposizioni sarà punita con una sanzione amministrativa da 50 fino a 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento