Tragedia sui binari: giovanissimo perde la vita investito da un treno

La vittima era ospite di una struttura per immigrati, nell'ambito del programma di protezione umanitaria e lavorava per la Croce Rossa Italiana di Lugo

Foto di Massimo Argnani

Travolto da un treno in transito. E' morto così un ventenne di nazionalità bengalese. La sciagura si è consumata nella prima serata di domenica, intorno alle 20, alla stazione ferroviaria di Castel Bolognese. La dinamica dei fatti è al vaglio agli agenti della Polizia Ferroviaria di Faenza, che ha operato sul posto insieme al personale della Scientifica e ai Carabinieri. La vittima era ospite di una struttura per immigrati, nell'ambito del programma di protezione umanitaria e lavorava per la Croce Rossa Italiana di Lugo. Al momento della sciagura era in compagnia di un conoscente con il quale stava per recarsi a Solarolo per andare a trovare degli amici. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La circolazione ferroviaria è rimasta a lungo bloccata per consentire i rilievi di legge, al termine dei quali è stato rimosso il cadavere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

  • Donna "molesta" in un bar, ma quando la Polizia arriva lei è in balìa delle onde del mare: salvata

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Investito mentre va in bici insieme ad altri ciclisti: si alza l'elicottero dei soccorsi

Torna su
RavennaToday è in caricamento