In Rocca arriva dall'Arabia Saudita la nazionale giovanile di scherma

La delegazione è ospite della Società schermistica lughese dal 7 febbraio per un allenamento congiunto di due settimane

Mercoledì 14 febbraio una delegazione di dieci schermidori della nazionale giovanile dell'Arabia Saudita, provenienti da Riyad, hanno visitato la Rocca di Lugo e il museo “Francesco Baracca”. La delegazione è ospite della Società schermistica lughese dal 7 febbraio per un allenamento congiunto di due settimane. In mattinata, prima di visitare la Rocca, i giovani spadisti hanno fatto visita alla scuola media Gherardi.

In Rocca gli schermidori sono stati accolti dal sindaco Davide Ranalli e dall’assessore allo Sport Pasquale Montalti, dal responsabile dell’Ufficio Sport Cristian Zanzi e dal direttore del Museo “Francesco Baracca” Daniele Serafini, che si è prestato per fare l’interprete; erano accompagnati dal presidente della Società schermistica lughese Raffaele Clò, dalla vicepresidente Michela Sgubbi e dal maestro Guido Marzari. Il responsabile della delegazione araba, Abdullah Alsunaid, ha ringraziato per l’ospitalità della città di Lugo, riscontrata in questi giorni di permanenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Allarga la tua casa costruendo una veranda

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Macabro ritrovamento in spiaggia: una donna scopre un cadavere in decomposizione

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

  • Trova un portafogli pieno di soldi e lo restituisce all'anziano: "La mia religione mi impone di essere onesto"

Torna su
RavennaToday è in caricamento