L'approvazione dell'Hub portuale al Cipe slitta ancora e i timori aumentano

Se non si dovesse riuscire ad approvare il progetto prima delle elezioni, e quindi del nuovo governo, i finanziamenti al progetto potrebbero essere a rischio

L'approvazione da parte del Cipe del progetto Hub portuale di Ravenna slitta di nuovo, e la paura di non farcela prima delle elezioni politiche del 4 marzo aumenta. Dopo lo spostamento della riunione di lunedì scorso, giovedì a Roma avrebbe dovuto essere discusso l'esame definitivo del progetto di escavo dei fondali del porto ravennate, per il quale mercoledì 14 febbraio si è svolta la riunione preparatoria (il cosiddetto "pre-Cipe") che ha decretato l’ammissibilità del progetto alla discussione in Comitato, avendo concluso positivamente la fase istruttoria. Ma il Cipe, come si legge nel suo sito, ha nuovamente rinviato l'incontro a data da destinarsi. Se non si dovesse riuscire ad approvare il progetto prima delle elezioni, e quindi del nuovo governo, i 60 milioni di euro di finanziamenti al progetto potrebbero essere a rischio.

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

I più letti della settimana

  • I pompieri arrivano per spegnere un incendio: e trovano il cadavere di un uomo

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • Si schiantano contro le auto parcheggiate e si cappottano: tre giovani in ospedale

  • Chiusi i 'campi-parcheggio' a Lido di Classe: ed è subito strage di multe

  • Rischia di annegare mentre fa il bagno: salvato dai bagnini, è in gravi condizioni

  • Colto da malore in auto col figlioletto: cittadini e Polizia locale evitano il disastro

Torna su
RavennaToday è in caricamento