Da lunedì i 4 nuovi autovelox saranno operativi a tutti gli effetti: multe fino ad 800 euro

La rete viaria delle strade provinciali supera gli 800 chilometri di estensione e, nel corso del 2014, in base ai dati Istat, in provincia si sono verificati 1.663 incidenti con 33 morti e 2.310 feriti

Lunedì terminerà il periodo di prova e verifica dei quattro nuovi strumenti di rilevazione della velocità installati dalla Provincia di Ravenna. Di conseguenza, a partire da quella data, gli autovelox, gestiti direttamente dalla polizia provinciale, inizieranno a  rilevare le infrazioni al Codice della Strada che prevede sanzioni a partire da 41 fino a 828 euro per chi supera i 70 km/h la velocità consentita. "Questi nuovi strumenti, integrati dagli interventi strutturali e di manutenzione sulle strade provinciali, rappresentano un ulteriore passo nella  messa in sicurezza della circolazione sulle strade avviato un anno fa dalla Provincia con l'installazione di due autovelox sulla via Quarantola nel Comune di Lugo", sostengono dalla polizia provinciale.

La rete viaria delle strade provinciali supera gli 800 chilometri di estensione e, nel corso del 2014, in base ai dati Istat, in provincia si sono verificati 1.663 incidenti con 33 morti e 2.310 feriti, un dato che, pur in calo rispetto all'anno precedente, resta elevato. "L'installazione, all’interno dei tratti pericolosi individuati dal Prefetto, di appositi rilevatori di velocità fissi gestiti direttamente dal corpo di polizia provinciale, ben visibili agli automobilisti grazie ai cartelli di presegnalazione e alla presenza del controllo elettronico della velocità, può dare un contributo all'aumento della sicurezza stradale".

"Infatti si ottiene un forte effetto dissuasivo sulla velocità lungo tutto il tratto di strada coperto e per tutte le 24 ore in quanto il funzionamento è sia diurno che notturno - continuano la Polizia Provinciale -. Tutti gli strumenti utilizzati dalla polizia sono sempre stati sottoposti a verifica di funzionalità e taratura periodica in quanto la Provincia ha sempre ritenuto fosse opportuno e trasparente effettuarla anche in assenza di un obbligo di legge introdotto con la recente sentenza della Corte Costituzionale. Quindi anche i 2 autovelox posizionati sulla strada provinciale Quarantola in ottobre 2014 erano già stati tarati prima della loro entrata in funzione".

Si ricorda la posizione dei quattro nuovi autovelox : Provinciale 253 San Vitale al chilometro 67+220, nel Comune di Ravenna, nei pressi dell'incrocio con Via Braccesca direzione Ravenna; Provinciale 253 San Vitale al chilometro 65+320, nel Comune di Ravenna, nei pressi di Via Monaldina direzione Russi; Strada Provinciale 31 Madonna di Genova al chilometro 2+070, nel Comune di Cotignola, in direzione del centro abitato; Strada Provinciale 8 Naviglio al chilometro 16+090, nel Comune di Bagnacavallo, a Villaprati in direzione Alfonsine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

Torna su
RavennaToday è in caricamento