In bici per le strade del mondo: un viaggio di 5 anni e 100mila chilometri

Cinque anni di pedalata, per un totale di 100mila chilometri. In pratica come percorrere due volte e mezzo il giro della terra, pedalando continuamente sull'equatore. Parte l'avventura di Meini e Gondolini

Foto di Massimo Argnani

Cinque anni di pedalata, per un totale di 100mila chilometri. In pratica come percorrere due volte e mezzo il giro della terra, pedalando continuamente sull'equatore. Oppure percorrere un terzo della distanza media che separa la Terra dalla Luna). L'impresa è dei ciclisti Marco Meini e Giovanni Gondolini che sono partiti domenica mattina da piazza del Popolo per il loro "Magio Bike Tour", una avventura che porterà i due biker in giro per il mondo, toccando tutti i cinque continenti.

Un'impresa da guinness dei primati, con partenza dalla città bizantina in direzione est verso i paesi asiatici, poi in Australia, estremo oriente, stretto di Bering, America del Nord, America del Sud, Africa e finalmente ritorno in Europa, con arrivo di nuovo a Ravenna.

Un viaggio infinito, che li allontanerà da amori, amici e famiglia per cinque lunghi anni. Anche se, grazie alla tecnologia che si porteranno appresso (telefono satellitare, pc portatili, fotocamere digitali), potranno essere sempre in contatto con chi li desidererà seguire.

Oltre alla tecnologia, i due esploratori in bicicletta si porteranno dietro circa 50-60 di bagaglio tra vestiario strettamente necessario, kit da campeggio e da cucina, un po' di cibo a lunga conservazione e pezzi di ricambio per la bici. Per una esperienza indimenticabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

Torna su
RavennaToday è in caricamento