Videosorveglianza in case per anziani e asili: Ravenna dice sì all'obbligo delle telecamere

Lo sottolinea, rispondendo martedì pomeriggio in Consiglio comunale a un question time di Veronica Verlicchi della Pigna, l'assessore ai Servizi sociali Valentina Morigi

Il Comune di Ravenna "si adeguerà alla prospettiva e al dettato normativo" per quanto riguarda l'obbligo di telecamere per asili e strutture per disabili e anziani prevista dal decreto Sbloccacantieri. Lo sottolinea, rispondendo martedì pomeriggio in Consiglio comunale a un question time di Veronica Verlicchi della Pigna, l'assessore ai Servizi sociali Valentina Morigi. Aggiungendo che sarà "strategico attendere i decreti attuativi" per capire in particolare quanto sarà lo stanziamento di risorse e se gli enti locali dovranno compartecipare, dato che si prevede "una telecamera per ogni aula". Inoltre occorre chiarire, conclude, per quale tipologia di struttura è previsto l'obbligo: accreditate e certificate, non certificate, private. (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento