Studenti di Beni culturali a scuola di cultura d’impresa

La premiazione del miglior progetto di impresa conclude un percorso formativo durato un anno. Nella prima fase del progetto, i gruppi hanno individuato l’idea di business da sviluppare

Foc(H)us e Sesto secolo: sono queste le due idee di impresa vincitrici ex aequo della quarta edizione di Enterprise Cultural Heritage University (Euch), percorso formativo finalizzato alla diffusione della cultura di impresa nei Beni Culturali. All’iniziativa, promossa da Dipartimento Beni Culturali del Campus di Ravenna, Fondazione Flaminia e Sistema Cna di Ravenna (Ecipar di Ravenna srl e Cna per la Scuola soc.cons.r.l.), hanno partecipato quattro gruppi di studenti universitari o neo laureati dei corsi di laurea in Archeologia, Beni culturali, Storia e Conservazione e Cooperazione internazionale che hanno sviluppato altrettante idee di business riguardanti la tematica dei Beni culturali.

La premiazione del miglior progetto di impresa conclude un percorso formativo durato un anno. Nella prima fase del progetto, i gruppi hanno individuato l’idea di business da sviluppare. Successivamente i ragazzi hanno messo a punto un vero e proprio business plan per l’avvio della propria iniziativa imprenditoriale. Durante il percorso i ragazzi hanno beneficiato di incontri con imprenditori provenienti da imprese creative e beni culturali, e di incontri con esperti su tematiche quali project management, organizzazione aziendale, modalità operative dell’avvio di impresa, credito, fundraising, ecc. Hanno inoltre potuto usufruire di un tutoraggio pratico durante tutte le fasi di sviluppo del loro progetto.

 Come riconoscimento per l’impegno profuso, ai gruppi partecipanti è stato assegnato un voucher, messo a disposizione da Cna ed Ecipar Ravenna, di consulenza gratuita su percorsi formativi per neoimprese, adempimenti di avvio attività, credito e incentivi per la ricerca delle risorse e delle linee di credito, consulenza per lo sviluppo del business plan nella fase di start up. Per perfezionare la loro idea di business avranno inoltre la possibilità di usufruire del tutoraggio gratuito anche per il prossimo anno accademico. È prevista inoltre una tavola rotonda organizzata con Cna Giovani Imprenditori in occasione della quale potranno presentare le idee di impresa e discuterne con gli imprenditori di Cna. Infine, potranno partecipare gratuitamente ai percorsi formativi organizzati da Ecipar di Ravenna sul tema accompagnamento alla creazione di impresa.

Queste le idee di impresa progettate dagli studenti

Foc(H)us S.r.l.
Il progetto si rivolge alla valorizzazione dei beni conservati nei magazzini o, nel caso di beni privati, collezioni poco studiate e fruite. Per risolvere il problema di una mancata mobilità dei pezzi stessi e di un loro eventuale microclima ottimale in caso di esposizione, l’azienda si rivolge al mondo dell’acquisizione tridimensionale per riuscire a rendere il bene fruibile ad un gran numero di visitatori evitando di compromettere il bene stesso.

Sesto Secolo
Il progetto si pone come obiettivo la rivalutazione e la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale e naturale presente in Emilia-Romagna. Attraverso un’apposita piattaforma web verrà attivato un servizio di prenotazione alloggi e ristoranti e di pianificazione degli itinerari turistici, con l’intento di aiutare il cliente a trovare la sistemazione che più lo soddisfi.

Care touch - L’arte del toccare
Il progetto si pone l’obiettivo di dare alta accessibilità al patrimonio storico e culturale, con particolare attenzione alle persone non vedenti, ipovedenti ed ai bambini, spesso esclusi dalla fruizione museale. Per realizzare ciò ci si rivolge alle moderne e innovative tecnologie 3D e l’utilizzo di strumenti open source.

Serendipity
Scopo del progetto è di rendere possibile una visita del territorio attraverso gli occhi delle persone che ci vivono, ma che hanno in più dalla loro parte una formazione universitaria. Il servizio si propone quindi di colmare quelle lacune presenti nei percorsi classici che hanno come fine una visione superficiale del territorio, mettendo a disposizione un sito web che permetta di personalizzare la propria esperienza di visita tra quelle proposte con la possibilità di scegliere liberamente la guida, gli orari e i mezzi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento