Immatricolazioni, aumentano nel ravennate i veicoli pesanti per il trasporto merci

Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci.

Nel 2018 in Emilia Romagna le immatricolazioni di veicoli pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellate) per il trasporto merci sono state 2.571, con un aumento del 23,9% rispetto al 2017. Sempre lo scorso anno le immatricolazioni di nuovi autobus in Emilia Romagna sono state 310, con un calo del 23,1% rispetto all’anno precedente. Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci.

Dall'elaborazione è possibile stilare la graduatoria dei dati a livello provinciale. La provincia dell’Emilia Romagna in cui le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci sono cresciute di più è Bologna (+63,8%), seguita da Parma (+38%), Forlì-Cesena (+28,6%), Reggio Emilia (+26,8%), Ferrara (+15,1%), Piacenza (+12,3%), Ravenna (+11,3%), Modena (+7,8%) e Rimini (+0,8%). Per ciò che riguarda le immatricolazioni di autobus, a parte Parma e Bologna (dove vi è stato un aumento, rispettivamente, del 6,3% e del 30,9%), tutte le altre province dell’Emilia Romagna hanno fatto registrare un calo delle immatricolazioni. Si va dal -5% di Reggio Emilia fino al -89,5% di Piacenza. Nel 2018 in Italia le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci sono state 28.277, con un aumento del 18,8% rispetto al 2017. Sempre lo scorso anno le immatricolazioni di nuovi autobus nel nostro Paese sono state 3.290, con un calo del 20,7% rispetto all’anno precedente. Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci e di autobus – sottolinea Enrico Moncada, Responsabile della Business Unit Truck Replacement and Original Equipment di Continental Italia - hanno fatto registrare dati negativi negli anni della crisi economica, ma a partire dal 2015 il saldo è tornato ad essere positivo. Il 2018 si conferma positivo per ciò che riguarda il comparto dei veicoli pesanti per trasporto merci. Per il comparto degli autobus, invece, il calo registrato frena il processo di rinnovo del parco circolante che era in atto da qualche anno a questa parte”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da un malore fatale mentre guida: camionista perde la vita

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Amici o fidanzati non conviventi in auto: quali sono le regole da seguire?

  • Il caso era stato segnalato a "Chi l'ha visto?", trovata l'anziana allontanatasi da Milano

  • Scoppia un incendio nell'allevamento: tanti uccelli morti tra le fiamme

  • Fase due, Bonaccini: "Prudenza o tra qualche settimana dovremo richiudere"

Torna su
RavennaToday è in caricamento