Dany Preyer e Leonardo Cuccoli inaugurano la mostra “Kintsugi incontra black&Black”

Venerdì 6 dicembre alle 19.30, al ristorante La Trattoria di Lido di Dante, in via Marabina 133, è in programma l’inaugurazione della mostra fotografica “Kintsugi incontra black&Black”, con opere di Dany Preyer e Leonardo Cuccoli. Alla serata parteciperanno i due fotografi e il gallerista Andrea Petralia.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Anime Senza Voce, che nel corso della stessa serata effettuerà un’asta benefica di quadri di autori italiani ed internazionali.

Il programma prevede alle 19.30 l’inaugurazione della mostra; di seguito la cena con la presentazione delle opere in asta.

La mostra dell’austriaca Dany Preyer si basa sul “Kintsugi”, l’antica arte giapponese usata per riparare oggetti in ceramica. La tecnica consiste nel saldare insieme i frammenti di un oggetto usando una mistura di lacca e oro in polvere, o più raramente argento. Lo scopo delle riparazioni eseguite da questa tecnica non è quello di nascondere il danno, ma di enfatizzarlo mediante le mani del fotografo.

“black&Black 0.01” è invece il titolo della mostra del fotografo e designer bolognese Leonardo Cuccoli: immagini in bianco e nero, immagini di pura grafica e di materia, in cui gli oggetti ritratti vengono affondati nel buio assoluto e solo con piccole lame di luce flash vengono evidenziate le linee di forza.

Anime Senza Voce è un’associazione che ha sede a Fosso Ghiaia, ed è presieduta da Brigitte Ostwald. Nata nel 2016, ha lo scopo di unire il mondo dell’arte ad una tematica molto dolorosa come quella dell’abuso minorile, organizzando mostre, discussioni e aste benefiche, il cui ricavato sostiene associazioni e ONLUS che operano su tematiche analoghe.

Nel corso della serata di venerdì, verranno messe all’asta opere di una decina di autori italiani ed internazionali. Le opere resteranno in mostra all’interno del ristorante fino al 6 gennaio, e contemporaneamente sarà possibile partecipare all’asta tramite la mail info@animesenzavoce.com. Al termine della mostra, le opere verranno destinate ai migliori offerenti; l’incasso verrà devoluto a famiglie in difficoltà con bambini minori delle comunità di Fosso Ghiaia e Classe.

“L’obiettivo, grazie alla disponibilità del ristorante La Taverna, è che questo appuntamento diventi costante – spiega Brigitte Ostwald -: cioè che ogni mese ci sia l’inaugurazione di una nuova mostra di autori diversi, a cui abbinare l’avvio di un’asta con nuove opere, destinata a reperire risorse dedicate a situazioni di emergenza collegate alla presenza di minorenni”.

Per prenotazioni alla serata, 0544 473566

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Inaugurazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dolci sapori della tradizione alla sagra del Sabadone

    • Gratis
    • dal 18 al 26 gennaio 2020
    • piazza Matteotti
  • J-Ax fa tappa a Ravenna: un mini-live per presentare il nuovo album "Reale"

    • 28 gennaio 2020
    • Centro Commerciale Esp
  • "Il privilegio dell’inquietudine": la grande grafica nella mostra dedicata ad Albrecht Dürer

    • Gratis
    • dal 21 settembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Grandi successi e tante sorprese: Massimo Ranieri torna a incantare Ravenna

    • 11 febbraio 2020
    • Teatro Alighieri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento