Dopo le feste riparte il Teatro per le Scuole al Godoni

Otto spettacoli da gennaio ad aprile. Si comincia da "Abu sotto il mare"

Partirà venerdì 11 gennaio la nuova edizione della rassegna di Teatro per le Scuole promossa dal Teatro Goldoni di Bagnacavallo ed organizzata dall’Amministrazione Comunale e Accademia Perduta/Romagna Teatri. Il cartellone sarà composto da otto spettacoli (per sedici repliche) che porteranno sul palcoscenico bagnacavallese importanti temi e divertenti e poetici allestimenti per diverse fasce d’età che comprenderanno i bambini delle Scuole materne e gli studenti delle scuole dell’obbligo. Il Centro di Produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri, compagnia leader del teatro per ragazzi italiano, sarà presente in cartellone con diverse sue nuove produzioni: un aspetto importante, questo, che qualifica il Teatro Goldoni oltre l’aspetto dell’ospitalità. 

Il sipario sulla rassegna si alzerà proprio con uno spettacolo prodotto da Accademia Perduta/Romagna Teatri: Abu sotto il mare del giovane e talentuoso Pietro Piva. Lo spettacolo, già vincitore di una Menzione Speciale all’edizione 2017 del Premio Scenario Ustica, si ispira, con delicatezza e sensibilità, alla vicenda realmente accaduta nel 2015 ad Adou Ouattara, un bambino di otto anni la cui fotografia - ai raggi x, dentro una valigia passata alla dogana di Ceuta - ha fatto il giro del mondo. Lo spettacolo è la versione di quel bambino del viaggio che ha affrontato, di come lui immagina che siano andate le cose o di come sarebbero potute andare (11 gennaio).

Seguiranno La guerra dei bottoni della compagnia Tib Teatro (22 e 23 gennaio) e Patchwork, produzione internazionale di Accademia Perduta/Romagna Teatri realizzata dal Théâtre du Gros Mécano (Quebec) e Associazione Segni d’Infanzia. La creazione di questo spettacolo parte da una serie di riflessioni sul tema dell’identità nella società contemporanea e multiculturale. Due personaggi - un paleontologo e una donna - si incontrano in un luogo senza tempo: qui percorrono a ritroso alberi genealogici fantastici e raccolgono oggetti magici, oggetti/simbolo capaci di evocare storie di viaggi e avventure di famiglia. Oggetti e storie che accompagneranno bambini e adulti alla scoperta di un’identità condivisa, di nuove domande, di nuove curiosità (4 e 5 febbraio).
Il Tib Teatro sarà nuovamente protagonista del palcoscenico con La storia di Pierino e il lupo (13 e 14 febbraio), seguito dagli Eccentrici Dadarò con L’Amleto (26 e 27 febbraio) per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni.

Il gatto con gli stivali, spettacolo di Marcello Chiarenza, diretto da Claudio Casadio, interpretato da Maurizio Casali e Mariolina Coppola per la produzione di Accademia Perduta/Romagna Teatri, andrà poi in scena il 12, 13 e 14 marzo. Questa fiaba classica, nata nel 1500 e riproposta in diverse versioni anche da Perrault e dai Fratelli Grimm, è giunta fino a noi senza sbiadire il proprio forte ascendente sull’immaginario dei bambini di tutto il mondo. Si tratta infatti non solamente di un racconto picaresco in cui un giovane sfortunato la spunta sui ricchi e i potenti, ma di una vicenda che suggerisce come la parte animale e istintiva che alberga in ognuno di noi abbia il potere di stupire, di emergere nei momenti di difficoltà e di cambiare il corso della vita. 

Chiuderanno la rassegna: Diario di un brutto anatroccolo della Factory Compagnia Transadriatica (26 e 27 marzo) e il nuovissimo Chi ha paura di Denti di Ferro?, una produzione di Accademia Perduta portata in scena da Danilo Conti e la compagnia Tanti Cosi Progetti (16 e 17 aprile).

Gli spettacoli inizieranno alle ore 9,45. Il biglietto d’ingresso per gli spettacoli sarà di 5 euro. 
Per info e prenotazioni: 0545/64330. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Cassa integrazione per tutti i lavoratori: la richiesta di Cmc al Ministero per far fronte alla crisi

  • Cronaca

    Tutti in campo con la divisa del Classe per l'ultimo saluto a Mister Evangelisti

  • Cronaca

    Una concorrente ravennate protagonista di "Avanti un altro!" su Canale 5

  • Cronaca

    Un attore ravennate nel telefilm con Jude Law: "All'inizio pensavo fosse uno scherzo"

I più letti della settimana

  • Forte terremoto, epicentro a Ravenna. Chiudono nidi, scuole e università

  • L'Ingv: "L'area colpita dal terremoto è ad alta pericolosità sismica"

  • Terremoto, vertice in Prefettura. L'Ingv: "A Ravenna sono possibili scosse fino a magnitudo 6"

  • "Ero obeso e triste, viaggiare mi ha salvato. Ho scelto di essere felice, ma mi mancano i cappelletti..."

  • Terremoto, epicentro a Lido di Dante. Maestri: "C'è qualche collegamento con le piattaforme?"

  • Esplosione nella pizzeria-kebab e vetrata in frantumi: paura in centro

Torna su
RavennaToday è in caricamento