Nel weekend l'open day delle biblioteche e dei musei in Bassa Romagna

Come avviene oramai da dieci anni i Musei e le Biblioteche comunali dell'Unione Bassa Romagna festeggiano insieme le rispettive giornate promozionali

Come avviene oramai da dieci anni i Musei e le Biblioteche comunali dell'Unione Bassa Romagna festeggiano insieme le rispettive giornate promozionali, riunite quest'anno nel mese di maggio, anziché in ottobre come nelle precedenti edizioni. Lo fanno proponendo iniziative che portano in evidenza progetti speciali e patrimoni nascosti, di cui il grande pubblico non sempre ha consapevolezza.

E' il caso di Nati per Leggere e In Vitro, due iniziative di promozione alla lettura che vedono concentrare nuove energie sull'importanza della lettura fin dai primissimi anni di vita dei bambini e per i quali il territorio dell'Unione ha anticipato i tempi e le sperimentazioni rispetto al resto della regione stessa. I Musei locali si aprono in orari insoliti offrendo l'opportunità di visite gratuite e soprattutto esibendo quelle risorse meno conosciute, ma non per questo meno preziose.

E' il caso delle bellissime mappe storiche della Bassa Romagna che sarà possibile vedere alla Biblioteca Trisi di Lugo, introdotte sabato mattina alle ore 11 dalla prefazione del professor Leardo Mascanzoni, docente di Storia Medievale all'Università di Bologna, insieme alle carte sudamericane originali di Agostino Codazzi, esposte solamente in quella giornata. Oppure si potranno ammirare alle Cappuccine di Bagnacavallo le bellissime incisioni settecentesche di Francesco Bartolozzi, appena restaurate, raffiguranti i ritratti della corte reale di Enrico VIII dipinti a metà del '500 da Hans Holbein.

Mappe storiche locali di grande interesse saranno esposte anche al Centro Sociale il Tondo di Lugo e presso le Scuderie di Villa Ortolani a Voltana, dove i volontari che gestiscono queste biblioteche decentrate hanno aderito con entusiasmo al progetto dell'Open Day. A Fusignano sabato sera dopo le 20 si potrà incontrare un grande del mosaico ravennate come Felice Nittolo, a Massa Lombarda sarà un recital di Giuseppe Bellosi ad inaugurare alle 16,30 un nuovo punto di distribuzione libri presso il negozio In Coop, a Bagnara, Alfonsine e Conselice si terranno laboratori, presentazioni di libri, animazioni e soprattutto sindaci che leggono storie ai cittadini più piccoli, per dare valore d'eccezione ad una buona abitudine che il nostro Paese sta pericolosamente trascurando

Infine presso ogni Biblioteca e ogni Museo sarà esposto il Manifesto “Ripartire dalla Cultura” un appello e un segnale di allarme espresso dagli operatori del settore dei Beni Culturali che propongono misure concrete per fare del patrimonio culturale una risorsa utile alla ripresa del Paese, e non una zavorra che sottrae risorse alla sua produttività. I programmi completi e gli orari delle manifestazioni sono consultabili sui siti dei Comuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Il titolare del negozio di via Corrado Ricci 'bloccato' in Cina: "Non usciamo di casa da un mese"

Torna su
RavennaToday è in caricamento