Massaroli (Pdl): "La Darsena che vorrei? Pulita"

"Dopo aver partecipato al POC darsena all'Almagia' ho notato con grande stupore che oltre alle bellissime immagini e parole spese sul progetto, non si e' parlato di sostenibilita', Riciclo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

"Dopo aver partecipato al POC darsena all'Almagia' ho notato con grande stupore che oltre alle bellissime immagini e parole spese sul progetto, non si e' parlato di sostenibilita', Riciclo. La raccolta differenziata e' uno dei pilastri portanti per quello che riguarda il futuro di una societa' e vorrei che il quartiere Darsena fosse il primo dove questa pratica venga implementata a dovere. Non voglio proiettarmi nel futuro ma solo essere in linea con quelle che in Germania e in tanti paesi d'europa sono pratiche ormai comuni da anni.

Quello che ho proposto e' una raccolta differenziata a punti dove piu' ricicli piu' punti hai, punti utilizzabili come ammortizzatori per le tasse, buoni sconto per fare la spesa ecc... Sarebbe una spinta non indifferente nel coinvolgere il cittadino a riciclare. I nostri vicini Cesenati hanno dimostrato che si puo' riciclare il 91% di cio' che consideriamo "rifiuti', ai quali darei una definizione piu' appropriata, nonche': materie prime secondarie che possono essere vendute.

Perche' non approfittarne partire proprio da qui? Sarebbe un incentivo per tutti comune, cittadino e per la natura stessa. Vorrei aggiungere inoltre che nel dietro le quinte del riciclo, si creerebbero posti di lavoro, si brucerebbe meno e quindi un alleggerimento di questo spreco di denaro pubblico. Mi auguo che il progetto, "La Darsena che vorrei" sia veramente portato a termine e non come i progetti precedenti poi sfumati nel tempo: 1989 Marmarica, 1997 Pro-darsena, 2011 Darsena citta', Agenda...

Torna su
RavennaToday è in caricamento