Ospedale di Ravenna, La Pigna: "Un declino inesorabile per le scelte scellerate del Pd"

"I ravennati - esordisce il coordinamento - continuano a pagare sulla propria pelle le conseguenze in termini di disagi, carenze, disservizi e decadimento della qualità dei servizi dell’ospedale di Ravenna"

Le "problematiche dell'ospedale" Santa Maria delle Croci sono al centro di un question time presentato da "La Pigna". "I ravennati - esordisce il coordinamento - continuano a pagare sulla propria pelle le conseguenze in termini di disagi, carenze, disservizi e decadimento della qualità dei servizi dell’Ospedale di Ravenna. Tutto questo nonostante l’abnegazione e la dedizione del personale sanitario e parasanitario. I problemi dell’Ospedale di Ravenna sono figli di scelte irresponsabili e scellerate di questi anni. Scelte che hanno un unico responsabile: colui che da sempre governa la nostra città, ovvero il Partito Democratico".

"L’incontro di giovedì in Prefettura, al quale hanno partecipato il sindaco Michele de Pascale, il direttore generale e sanitario dell’Ausl Romagna e il direttore dell’Ospedale di Ravenna, il cui scopo dichiarato era quello di effettuare una ricognizione dei mali dei servizi dell’Ospedale di Ravenna, é stata una perfetta perdita di tempo - viene aggiunto da "La Pigna -. Innanzitutto, é mancato un elemento fondamentale: l’accertamento delle responsabilità gestionali che per quanto ci riguarda ha un nome e un cognome preciso, il direttore generale Marcello Tonini. La gestione Tonini ha prodotto risultati a dir poco disastrosi ai quali occorre porre immediato rimedio con un drastico ed repentino cambio di rotta, che non può evidentemente essere gestito da chi non ha saputo risolvere i gravi problemi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il sovraffollamento del pronto soccorso, la carenza di medici nel reparto di medicina generale, l’appoggio di pazienti in altri reparti rispetto a quello di medicina per carenza di posti letto, l’ampliamento del reparto di pediatria, la riorganizzazione del reparto di ostetricia-ginecologia, la regolamentazione delle badanti e  la piena operatività delle case delle salute devono trovare risposte immediate. Anche la valorizzazione del merito professionale va perseguito al fine di offrire servizi migliori ai ravennati - continua il coordinamento de "La Pigna -. Poiché il sindaco de Pascale ha arrogato a se la delega alla Sanità e dato che ha recentemente affermato che gli incarichi  che ricopre in qualità di Presidente dell’Upi e dell’ANCI Emilia Romagna sono utili per ottenere importi concreti per Ravenna, ebbene lo dimostri. Al fine di ottenere risposte precise e puntuali sulle problematiche dell’Ospedale abbiamo presentato un question time che verrà discusso martedì prossimo in Consiglio comunale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La schianto è impressionante e non lascia scampo ad un 53enne: ennesima tragedia sulle strade

  • Colto da un malore fatale mentre guida: camionista perde la vita

  • Amici o fidanzati non conviventi in auto: quali sono le regole da seguire?

  • Il caso era stato segnalato a "Chi l'ha visto?", trovata l'anziana allontanatasi da Milano

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Sbatte il tappeto e cade giù dal terrazzo: la corsa al Bufalini con l'eliambulanza

Torna su
RavennaToday è in caricamento