I cervesi uniscono le forze per 'Ironman' e creano la squadra 'Cerviaman'

Triatleti e sponsor devono avere solo un requisito: essere cervesi o residenti a Cervia, perché la filosofia di questo progetto non si limita ad aiutare gli atleti in vista della gara

Martedì è stata presentata al Sindaco e all’Assessore allo Sport di Cervia la squadra “Cerviaman”, un gruppo di 14 triatleti, tra cui tre donne e un bambino, che il prossimo 21-22 settembre parteciperanno alle competizioni in occasione di Ironman. L’idea di creare un gruppo di triatleti cervesi nasce lo scorso ottobre soprattutto per input di Roberto Bagnolini che, tessendo una fitta rete di relazioni assieme a Marco Tarroni, triatleta, ha dato il là all’iniziativa. Triatleti e sponsor devono avere solo un requisito: essere cervesi o residenti a Cervia, perché la filosofia di questo progetto non si limita ad aiutare gli atleti in vista della gara, ma a creare un folto pubblico segnale di una città viva e partecipe.

Il progetto pertanto ha obiettivi a più alto respiro, in quanto mira ad aumentare quel senso di appartenenza che è alla base del successo per le città del presente, introducendo tra le molte eccellenze per cui Cervia è famosa l’immagine di una città che sa offrire tutta se stessa anche agli sportivi. Gli atleti sono Matteo borghi, Andrea Casadei, Cristian Mazzotti, Enrico Mercuriali, Thomas Manzi, Stefano Savini, Michele Placucci, Giuseppe Zanotti, Debora Garvini, Marcello Morini, Alberto Co- lombelli, Matteo Tarroni, Edoardo Cicognani, Alice Bolognesi e Gabriela Horvath.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Attimi di terrore nella notte: accoltellato e lasciato esanime in strada

  • Sbanda e finisce in un fosso: 32enne in ospedale, è gravissima

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

Torna su
RavennaToday è in caricamento