Il Ravenna riceve la Vis Pesaro puntando al bottino pieno

Il lavoro di Foschi in settimana è proseguito con determinazione ed intensità, con il gruppo praticamente al completo

Domenica il Ravenna di mister Luciano Foschi riceve la Vis Pesaro alla ricerca di una vittoria che ancora manca in campionato, contro un avversario che ha 6 punti in classifica e vuole fortemente fare un campionato di livello dopo la brillante salvezza della scorsa stagione. Il lavoro di Foschi in settimana è proseguito con determinazione ed intensità, con il gruppo praticamente al completo.

"I ragazzi in settimana li ho visti estremamente motivati a vincere - afferma l'allenatore -. Si sono allenati non bene, benissimo; con una concentrazione ed attenzione importante, perché vogliamo a tutti i costi dare una soddisfazione ai nostri tifosi ed a noi stessi. Abbiamo fatto prestazioni in crescendo dove sono sicuro abbiamo raccolto meno di quanto abbiamo meritato, ma siamo consapevoli che dobbiamo fare di più. Dobbiamo migliorare nelle scelte offensive e nella fase difensiva dobbiamo iniziare a tenere la porta inviolata perché, ovviamente, così è più facile portare a casa il risultato. Affrontiamo una squadra lanciata, ma sappiamo che il livello del campionato è alto e noi vogliamo dire la nostra".

Corsi e ricorsi storici la fanno da padrone nella settimana che precede la gara contro la Vis Pesaro, aneddoti che riguardano la statistica e che ancora di più fanno stare sull’attenti la truppa di Foschi che vuole con determinazione regalare al proprio pubblico il primo successo stagionale. Tra queste coincidenze, il parallelo con la scorsa stagione, dove la prima vittoria arrivó proprio alla quarta contro il Monza, oppure i precedenti al Benelli che sorridono ai padroni di casa (6 vittorie e 4 pareggi); eppure la vittoria per 1 a 0 casalinga della scorsa stagione fu una delle più sofferte dell’anno e per questo anche una delle più festeggiate. Ogni stagione, ogni partit,a fa storia a se e la Vis che arriverà al Benelli è una squadra lanciata dalle due vittorie di assoluto prestigio con Cesena e Sambenedettese. Tra le fila degli ospiti troviamo tanti giocatori esperti come ad esempio la coppia di attaccanti Voltan - Grandolfo o quel Tommaso Lelj che i tifosi giallorossi ben conoscono per aver indossato la fascia da capitano del Ravenna nelle ultime tre stagioni prima di scegliere di scendere nelle Marche.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento