Raffaella Carrà a casa del Maestro Muti per una puntata di 'A raccontare comincia tu' - VIDEO

Talento, impegno, perseveranza e un amore per la musica che ha segnato tutta la sua straordinaria carriera e lo ha portato a dirigere le più grandi orchestre del mondo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Raffaella Carrà, nella puntata di “A raccontare comincia tu” andata in onda giovedì sera su Rai3, ha fatto tappa a Ravenna, dove ha incontrato una leggenda della musica classica mondiale: il Maestro Riccardo Muti. L’italiano che tutto il mondo ci invidia ha aperto al pubblico di Rai 3 le porte della splendida casa sua e della moglie Cristina Muti Mazzavillani, che fa da palcoscenico alle collezioni di una vita, dove gli oggetti cari e i ricordi di viaggio trovano posto accanto ad innumerevoli premi, onorificenze e lauree honoris causa.

Talento, impegno, perseveranza e un amore per la musica che ha segnato tutta la sua straordinaria carriera e lo ha portato a dirigere le più grandi orchestre del mondo, ma anche attaccamento profondo alle sue radici e un’ironia sottile con cui riesce a stemperare le pressioni del podio. Poi, l’incontro con la moglie Cristina - la famiglia, i nipoti, l’Accademia fondata per crescere i “maestri” di domani; una vita incredibile, passata viaggiando in tutto il mondo per poi tornare al suo “nido” ravennate, con una sfida ancora aperta: “Dimostrare al pubblico di essere un uomo molto normale”.

A questo link è possibile vedere la puntata integrale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    La pioggia fa innalzare il livello dei fiumi: la situazione del Lamone - VIDEO

  • Video

    "Sburone, pataca e ignorante": Paolo Cevoli crea una web serie sui 'Romagnoli Dop'

  • Video

    La pioggia gonfia i fiumi: acqua alta anche nel Senio - VIDEO

  • Video

    'Lanciatore seriale' di rifiuti dal finestrino: le telecamere lo incastrano due notti consecutive - VIDEO

Torna su
RavennaToday è in caricamento