Sicurezza idraulica e cambiamenti climatici: se ne discute con Legambiente

Molti i temi di cui l'associazione si sta occupando in questo periodo, dalle tutela del verde e delle aree protette alla valorizzazione delle aree di interesse storico naturalistico come il “Canale dei Mulini”

Il circolo Legambiente “A. Cederna” invita soci e simpatizzanti a una riunione pubblica, mercoledì 4 settembre alle 21 a Lugo, per discutere di progetti e azioni per il futuro. L'appuntamento è all'aperto nel cortile interno del Pavaglione. Molti i temi di cui l'associazione si sta occupando in questo periodo, dalle tutela del verde e delle aree protette alla valorizzazione delle aree di interesse storico naturalistico come il “Canale dei Mulini”.

"La riunione sarà inoltre l'occasione per parlare di mobilità sostenibile e per tornare a puntare l'attenzione sul tema della sicurezza idraulica - spiegano gli ambientalisti - che anche in considerazione dei cambiamenti climatici già in atto richiedono con ancora più urgenza il completamento delle casse di espansione del Senio, un'opera idraulica fondamentale per la messa in sicurezza dei comuni di Castel Bolognese, Cotignola, Lugo, Fusignano e Alfonsine che è ancora lungi dall'essere completata".

L'appuntamento è aperto a tutti. Nell'occasione sarà disponibile anche l'opuscolo realizzato da Legambiente e Coop Alleanza 3.0 per promuovere e valorizzare il “Canale dei Mulini di Lugo”, un itinerario alla scoperta dei territori e delle aree naturalistiche della “Bassa Romagna”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La macabra sfida del 'Samara Challenge' arriva in Romagna: "Gioco pericoloso"

  • Vanno dal meccanico dopo l'incidente e ne fanno un altro: curiosa "scia" di sinistri

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Elisa, Alessandra Amoroso, Guccini e Tiromancino: ospiti di lusso per "Imaginaction"

  • Agricoltori in ginocchio: "Crisi senza precedenti, le aziende gettano la spugna"

Torna su
RavennaToday è in caricamento