La Provincia promuove il progetto "Educare alla parità": già iscritti 600 studenti

Studenti della Consulta Provinciale e rappresentanti di istituto delle scuole di II grado della provincia di Ravenna alla sala del Consiglio della Provincia di Ravenna per esprimere il proprio punto di vista sul progetto “Educare alla parità”.

La Provincia di Ravenna ha accolto giovedì scorso nella sala del Consiglio gli studenti della Consulta Provinciale e gli studenti rappresentanti di istituto delle scuole di II grado della provincia di Ravenna per promuovere il progetto “Educare alla Parità”. L’incontro è stato presieduto da Sonia Alvisi, consigliera di Parità Effettiva provinciale e regionale, e Patrizia Strocchi, consigliera provinciale in materia di Promozione delle pari opportunità sul territorio provinciale. L’incontro è stato organizzato grazie alla collaborazione instaurata con Miur- Ufficio X – Ambito Territoriale di Ravenna.

Dopo l’introduzione della Consigliera di Parità Effettiva Sonia Alvisi che si è soffermata a spiegare ai ragazzi cosa comporta il proprio ruolo istituzionale, anche all’interno del Tavolo lavoro, conciliazione delle donne (sostenitore del progetto) e come sia nato il progetto “Educare alla Parità”, è stato presentato l’opuscolo “Educare alla Parità – Un quadro statistico delle pari opportunità”.

Il team formato dai referenti statistici di Provincia, Agenzia regionale per il Lavoro – Regione Emilia-Romagna, Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna – Dipartimento Sanità Pubblica, Camera di Commercio di Ravenna, Regione Emilia-Romagna  ha redatto l’opuscolo “Educare alla Parità – Un quadro statistico delle pari opportunità” con lo scopo di illustrare agli studenti, attraverso statistiche, quale sia la situazione di donne e uomini nel territorio provinciale, nonché quali siano i ruoli che essi ricoprono nella società. Convinti che le statistiche possano rappresentare un utile strumento che porta a riflettere sulle criticità poste dall’esistenza di rigorosi ruoli di genere nella società.

Al termine della giornata, la consigliera di Parità Effettiva ha risposto alle domande dei ragazzi relative alle pari opportunità: dalla violenza di genere, al lavoro, all’imprenditoria femminile. Il 93% dei ragazzi presenti ha valutato il progetto nel suo complesso interessante, di cui la maggioranza ha ritenuto che le aspettative sul  progetto (come modalità di attuazione, coinvolgimento degli studenti) fossero state soddisfatte. Dagli studenti sono arrivati anche importanti suggerimenti di approfondimento, che il team del progetto non mancherà di accogliere. Al progetto hanno aderito già 6 istituti secondari di II grado del territorio provinciale, con l’iscrizione di circa 600 studenti agli incontri formativi previsti il 23 ottobre a Ravenna, il 20 novembre a Lugo e l'11 dicembre 2018 a Faenza.

 

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

Torna su
RavennaToday è in caricamento