rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022

Tradito da una camminata 'particolare', le telecamere incastrano il ladro: avrebbe commesso oltre 50 furti nel ravennate

Il presunto autore dei furti è stato arrestato dalla Polizia al termine di un'articolata indagine

Lunedì la Polizia di Stato di Ravenna ha arrestato un 38enne italiano di origini straniere, da anni residente nel Ravennate, e che secondo gli investigatori sarebbe autore di numerosi furti ai danni di negozi, bar e ristoranti del territorio. L'uomo è sospettato di aver commesso almeno 55 furti tra febbraio e maggio di quest'anno e per questo è stato emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti.

A pesare sul sospetto sono in particolare gli indizi raccolti dagli investigatori su 12 episodi delittuosi. A permettere l'identificazione dell'uomo sarebbero state le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza, messe poi a confronto con le foto segnaletiche già in possesso delle forze dell'ordine e alcune caratteristiche particolari. In primo luogo, sarebbero state notate alcune caratteristiche fisiche, una catenina appesa al collo e un particolare modo di camminare a gambe divaricate. Questi dettagli, sommate al particolare modus operandi del ladro, hanno permesso agli agenti di procedere nelle indagini che hanno portato all'arresto.

Secondo la ricostruzione della Polizia, il 38enne era in grado di muoversi molto rapidamente e compiere colpi anche nel giro di pochi secondi, privilegiando il fondocassa dei locali, oltre che generi alimentari e apparecchi elettronici. Come spiegato dal capo della Squadra Mobile di Ravenna, Claudio Cagnini, il 38enne avrebbe colpito varie attività sia in città che sui lidi ravennati spostandosi sempre a piedi: "Faceva anche chilometri nel corso della notte per colpire vari negozi".

Si parla di

Video popolari

Tradito da una camminata 'particolare', le telecamere incastrano il ladro: avrebbe commesso oltre 50 furti nel ravennate

RavennaToday è in caricamento