"Ascoltare Bellezza": l'intervento artistico di Nicola Samorì

  • Dove
    Biblioteca Classense
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 21/12/2019 al 21/02/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Sabato 21 dicembre, alle 18, nella sala del Mosaico della biblioteca Classense, si chiude il ciclo 2019 di "Ascoltare Bellezza" con l'intervento artistico di Nicola Samorì che presenta due nuove opere: Lucia e Solstizio d'Inferno, visibili entrambe fino al 21 febbraio 2020.

All’ inaugurazione sarà presente l’artista e interverrà un rappresentante dell’amministrazione comunale.

Talento precocissimo, Nicola Samorì si è affermato a livello nazionale e internazionale con opere di altissima qualità esecutiva. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna, presenta un curriculum rilevante di esposizioni e riconoscimenti. Tra le mostre personali si ricordano quelle tenute a Perth (2003), Cape Town (2004), Bologna, Trento e (2005), Bologna e Torino (2008), Milano (2010 e 2019), Trento (2011) Berlino e Basilea (2018, 2019), Tübingen e New York (2012), Vicenza, Lissone, Kiel e New York (2014), Roma (2016) . Samorì, che oggi vive a Bagnacavallo, ha frequentato il liceo artistico a Ravenna negli anni in cui l'istituto viveva anche uno spazio prezioso come la sala del Mosaico, luogo a lui particolarmente caro.

Il ciclo Ascoltare Bellezza è un progetto promosso dall'assessorato alla Cultura e dall’Istituzione biblioteca Classense, curato da Paolo Trioschi.

Come in un momento di raccoglimento, ogni giorno dell'inizio della stagione si apre con un omaggio alla natura attraverso l'arte, la più viva espressione della creatività umana. La stessa che ci permette di esteriorizzare ciò che è dentro di noi e ristorarci nell'ascolto della bellezza.

Per questo, nel giorno di ogni solstizio o equinozio, nella sala del Mosaico della biblioteca Classense (il cui pavimento è una preziosa opera che riluce di storia) viene presentato un apposito intervento d'arte. Ogni mostra resta visibile per 60 giorni.

Dal 2018, quattro artisti contemporanei, quattro pittori italiani salutano quindi l'arrivo delle stagioni realizzando appositamente una o più opere per uno spazio straordinario come la sala del Mosaico in biblioteca Classense. In precedenza Giovanni Frangi, Luca Pignatelli, Giovanni Manfredini, Nanni Balestrini, Arnold Mario Dall'O, Daniela Alfarano, Daniele Galliano e ora Nicola Samorì.

Orari: feriali 9 - 18,30; domenica e lunedì + 24 e 31 dicembre: 14 - 18. Chiuso il 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio. L’ingresso è libero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Artigianato, design e proposte originali al "Vialetto degli Artisti"

    • Gratis
    • dal 27 June al 6 September 2020
    • Vialetto degli Artisti, Milano Marittima
  • "Ric-amati", gli scatti di Romina Pilotti

    • Gratis
    • dal 11 al 27 August 2020
    • sala Artemedia
  • “Cervia Improvvisata”, i dipinti di Luca Mandorlini

    • dal 26 July al 31 August 2020
    • MUSA, museo del sale di Cervia

I più visti

  • Stef Burns, il leggendario chitarrista di Vasco Rossi, in live a Ferragosto

    • Gratis
    • 15 August 2020
    • Finisterre Beach di Marina di Ravenna
  • Sere d'estate in centro fra Mosaico di Notte e visite guidate in musica

    • dal 1 July al 31 August 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Piatti di pesce e mercatini con la Festa dello Sport e la Festa del Mare

    • dal 6 al 16 August 2020
    • Stabulario di Marina di Ravenna
  • Ferragosto al cinema: riapre il multisala ravennate

    • 15 August 2020
    • Cinema City
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RavennaToday è in caricamento