Balli da Usa, Argentina e Sudafrica al Festival internazionale del folclore

Martedì 30 luglio il Festival internazionale del folclore arriva a Massa Lombarda. Dalle 21 balli e musiche popolari animano piazza Matteotti con i gruppi Desde El Alma dall'Argentina, American Rhythm dagli Stati Uniti, South African Jinge dal Sudafrica e, in rappresentanza dell’Italia, Canterini e Danzerini Romagnoli "Turibio Baruzzi" di Imola.

La compagnia “Desde El Alma”, fondata nel 2011, proviene dall’Argentina e in soli pochi anni è riuscita a conquistare gli applausi su palcoscenici nazionali e internazionali. Il suo obiettivo è diffondere, difendere, formare ed esportare la cultura argentina, soprattutto quella della regione del Cuyo con capitale San Luis, situata nel cuore dell’Argentina del centro-ovest ai piedi della catena montuosa delle Sierras Grandes e patria del gruppo. Il folclore argentino è un genere con radici autoctone e coloniali afro-ispaniche, che ha sviluppato una varietà di stili accompagnati dai suoni di chacareras, chamamé, cumbias villera, cuecas, malambos, zambas, tonadas e milongas.

La compagnia American Rhythm Folk Ensemble proviene dal cuore dei Rocky Mountains, esattamente dallo stato americano dello Utah, la terra dei cinque parchi nazionali della terra dei Mormoni. Il gruppo è composto da ragazzi molto giovani, tra i 9 e 19 anni, e presenta un repertorio che riflette le diverse eredità culturali non solo dello Utah, ma di tutti gli Stati Uniti d’America, partendo dal Hula al Charleston, Hoedown e Hip-hop, Southern Waltz e Lindy Swin, oltre alle tantissime forme di clogging dance, la specialità del gruppo. 

Infine, l’Ensemble South African Jinge proviene dalla città di Kwamashu, situata nella provincia di Kwa-Zulu-Natal, che si estende per 800 km lungo la costa orientale del Sudafrica. L’Ensemble South African Jinge fa parte di numerose associazioni folcloristiche nazionali e internazionali. Nacque l’anno 1994, anno in cui fu introdotto il primo governo democratico nel Sud Africa guidato dal presidente Nelson Mandela e si esibì davanti a lui in occasione del suo insediamento. Il gruppo presenterà un folclore prevalentemente Zulu con danze e stili di canto ereditati dagli Nguni, tribù conosciuta dal XIV secolo. 

L’ingresso è libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Sogni e visioni a Natale: le spettacolari videoproiezioni di "Ravenna in Luce"

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar, San Vitale e Battistero degli Ariani
  • Festa di Capodanno con l'incendio del Magazzino e la pista di ghiaccio aperta

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
    • Magazzini del Sale e Piazza Garibaldi
  • Un Natale di luci tra favole e magia

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Milano Marittima

I più visti

  • Sogni e visioni a Natale: le spettacolari videoproiezioni di "Ravenna in Luce"

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar, San Vitale e Battistero degli Ariani
  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Una serata naturista con sauna, bagno turco e docce emozionali

    • 15 dicembre 2019
    • centro Driadi
  • "Il privilegio dell’inquietudine": la grande grafica nella mostra dedicata ad Albrecht Dürer

    • Gratis
    • dal 21 settembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento