Cerebrali e psichedelici: gli Ufomammut festeggiano 20 anni di live

Annunciati come una delle esperienze sensoriali audio/visive più cerebrali e psichedeliche nei regni dell’attuale scena musicale estrema, gli Ufomammut hanno lavorato instancabilmente per vent’anni dalla loro formazione nel 1999. E venerdì 15 novembre, alle 21.30, al Bronson festeggiano proprio i 20 anni di attività, con un set speciale.

Il trio – fondato da Poia, Urlo e Vita, una formazione che è rimasta solida fino ad oggi – si è formato in una piccola stanza in mezzo al nulla nella provincia di Alessandria. Il loro obiettivo era semplicemente quello di sopravvivere alla noia di vivere in una piccola città, sperando anche di raggiungere altri ascoltatori in tutto il mondo.

Mentre i loro solchi sismici al rallentatore e i toni soprannaturali/interplanetari venivano recepiti dalle scene doom, stoner e sludge in tutto il pianeta, gli Ufomammut hanno rapidamente sviluppato un seguito intensamente fedele nei loro primi anni di vita. La loro alchimia sonora ha continuato a trasformarsi ed espandersi costantemente a ogni album, con le loro produzioni che diventano ancora più pesanti e allo stesso tempo più psichedeliche ed espansive, una marea di effetti vorticosi e atmosfere che permeano i loro album a base concettuale.
Lo status di Ufomammut come uno dei più potenti, intensi e artistici gruppi di doom contemporanei continua ad affascinare le masse, e la comprensione della band in tutto il mondo si allarga ad ogni uscita.

Ingresso: 15 euro

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Un viaggio musicale in onore di Dante con Raffaello Bellavista e Serena Gentilini

    • 15 aprile 2021
    • online

I più visti

  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 5 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22
  • Si celebra il centenario di Giulio Ruffini con la mostra "L’epica popolare e l’inganno della modernità"

    • Gratis
    • dal 18 febbraio al 2 maggio 2021
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento