Dai tronchi di mare nasce il presepe

Anche quest’anno dunque, grazie all’impegno dei volontari dell’Associazione Culturale Francesca Fontana a Pisignano di Cervia, di fronte alla scuola primaria “E. Fermi“ nell’area verde antistante il parcheggio “Secondo Fusignani” è stato realizzato un presepe ed inaugurato con l’accensione delle luci alla presenza di tanti soci, bambini e genitori e con “trapozal “ dell’associazione culturale  “la Pantofla” e il parroco di Pisignano. Al termine è stato offerto un brindisi augurale e assaggio di pandoro e panettone dolci tipici delle festività natalizie e saremo accompagnati da alcune canzoni natalizie e della tradizione dagli straordinari componenti del gruppo “i Trapozal”.

Il presepe, è stato ampliato rispetto allo scorso anno e rinnovato con l’implementazione della musica e canzoni che renderà più suggestivo il momento in cui cisi fermerà (sono le 20 canzoni più ascoltate di natale) e costruito all’interno di una capanna il legno (di metri 3x2) coperta da rami di pino ed avvolto dalle reti dei pescatori che racchiude un vecchio tronco di mare e tanti altri legni raccolti in spiaggia dove è stato realizzato il presepe che, oltre alla natività, rappresenta molti dei personaggi che appunto arricchiscono un presepe tra questi, una fontana funzionante e un baroccio carico di sale dolce di Cervia, il calore del fuoco nella grotta della natività insieme a quello dei pastori e da un lato i tre Re Magi.

Il tutto, è stato adagiato su di una vecchia zattera, tra le conchiglie che fanno anche da cornice incollate ovunque sulle reti dei pescatori, che si va ad infrangere alla deriva sugli scogli.  Sopra la capanna una stella cometa ben illuminata e la scritta “auguri” per coloro che si fermeranno.

Di fianco alla capanna, è stata apposta per poterla leggere dai visitatori, la poesia che richiama la storia di un vecchio tronco di mare e che, se vorrete riprendere alcuni importanti passaggi, riteniamo che siano autentici valori di vita.

Un Grazie a Imelde Fabbri per la poesia e la sua disponibilità nella collaborazione per la realizzazione del presepe.

A breve inizieranno tante visite nella moltitudine dei presepi realizzati in Romagna lungo tanti itinerari su tutto il territorio, ci permettiamo quindi di segnalarlo affinché siate in tanti a poterlo visitare e ammirare!  per una maggiore atmosfera che lo stesso esprime, vi consigliamo di vistarlo la sera dopo il tramonto perché attraverso l’illuminazione che abbiamo potenziato e la musica e canzoni, si ha una piacevole atmosfera e visione dell’insieme.

Il presepe rimarrà fino al 13 gennaio 2019.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • In mostra i "Sogni nel cassetto" di Laura Pagliai

    • Gratis
    • dal 8 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Bottega Matteotti
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento