Dante Hors d’Oeuvre ospita Giancarlo Montedoro e Claudia Arletti

Al Caffè Letterario di Ravenna il terzo incontro di Dante Hors d’Oeuvre con il magistrato e scrittore Giancarlo Montedoro, venerdì 8 settembre alle ore 17.

Può la poesia avere voce in capitolo quando si parla di diritti umani? Per Dante2021, che anno dopo anno unisce i traguardi della ricerca più avanzata alla diffusa passione per l’opera dantesca, affrontando anche temi attuali e concreti, risponde Giancarlo Montedoro, magistrato del Consiglio di Stato e scrittore. Sarà Montedoro la voce narrante della lettura-conversazione dal titolo Dante, il dolce stil novo e i diritti umani, terzo appuntamento di Dante Hors d’Oeuvre, un assaggio di illuminazioni dantesche che precede la VII edizione del Festival DANTE2021, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna con la direzione scientifica dell’Accademia della Crusca. 
 
Fedele allo spirito di ininterrotta e appassionata ricerca che caratterizza da sempre l’orizzonte di Dante2021, il penultimo appuntamento di D.H.O. sceglie un inusuale punto di vista: se da sempre la Commedia offre ai commentatori sufficienti invettive e riflessioni per nutrire il dibattito sulla visione politica di Dante, anche nel confronto con il mondo contemporaneo, la poesia amorosa della Vita nova è invece un approccio inconsueto al tema dei diritti umani. Giancarlo Montedoro, mescolando la propria competenza di studioso di diritto all’esperienza di scrittore, suggerisce una nuova e stimolante prospettiva di lettura, dove la Vita nova diventa occasione di riflettere sul riconoscimento in particolare dei diritti delle donne. 
 
Montedoro, oggi Consigliere del Presidente della Repubblica per gli Affari Giuridici e le Relazioni Costituzionali, si unisce così al novero dei “compagni di viaggio” di Dante2021, non solo dantisti di fama internazionale, ma anche non specialisti variamente impegnati nella vita culturale e sociale, che per Dante Hors d’Oeuvre condividono la propria esperienza di approccio all’opera di Dante. È attraverso questi personalissimi e originali punti di vista, condivisi nella cornice accogliente e informale del Caffè Letterario (via Diaz 26) che il pubblico si prepara a rimettersi in cammino sulle tracce del viaggiatore Dante. 
 
Sabato 9 settembre, alla stessa ora, l’ultimo appuntamento di D.H.O. con Claudia Arletti, giornalista del Venerdì di Repubblica.

Cos’hanno in comune la vivace cittadina lombarda e il Sommo Poeta? La risposta è nel personalissimo punto di vista di Claudia Arletti, che conclude il ciclo di incontri Dante Hors d’Oeuvre di quest’anno. Dante, dopo tutto, non “abita” soltanto i libri di testo e gli studi specialistici, ma è anche una presenza viva, una fonte d’ispirazione, ragione di dibattito e riflessione in ogni parte d’Italia e del mondo. Perché dunque non riscoprirne l’opera e il lascito tanto nel linguaggio quotidiano quanto nell’esperienza di tutti i giorni? Una sfida che D.H.O. ha raccolto attraverso le voci di ospiti variamente impegnati nella vita culturale e sociale. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Dal seminario al palcoscenico: la straordinaria autobiografia di Sgabanaza

    • solo oggi
    • Gratis
    • 1 luglio 2020
    • Luana Beach di Marina di Ravenna
  • Con Marino Bartoletti prende il via la rassegna "E… state con noi"

    • solo oggi
    • 1 luglio 2020
    • piazza Dante
  • Maria Elena Cembali presenta il suo libro "Crisalide"

    • solo oggi
    • Gratis
    • 1 luglio 2020
    • online

I più visti

  • Il tour di Francesco de Gregori fa tappa a Cervia per un concerto

    • 25 luglio 2020
    • piazza Garibaldi
  • "Potente di Fuoco e altri disegni”. A palazzo Rasponi le opere di Ericailcane

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 17 luglio 2020
    • Palazzo Rasponi dalle Teste
  • Tornano a Cervia "I Mille di Sgarbi"

    • Gratis
    • dal 4 al 12 luglio 2020
    • Magazzini del Sale
  • "Omonima", le opere dell'artista ravennate R.R.

    • Gratis
    • dal 18 giugno al 5 luglio 2020
    • Galleria Pallavicini 22
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento