Tutto l'universo di Giuseppe Tampieri in una mostra celebrativa

Inaugura martedì 4 settembre alle ore 18,30 presso i locali del Bistrò Rossini, in Piazza del Popolo 22 a Faenza, l'esposizione - la sesta organizzata in  occasione delle celebrazioni dei cento anni dalla nascita - dedicata a Giuseppe Tampieri. 

Sono presenti il Vicesindaco e Assessore alla cultura del Comune di Faenza, Massimo Isola, la curatrice della mostra, Patrizia Capitanio, e il direttore della Pinacoteca, Claudio Casadio, che coordina le  attività espositive in programma per le celebrazioni a Giuseppe Tampieri.

La mostra è dedicata alla pittura di Giuseppe Tampieri come omaggio alla città e resta aperta fino al 30 settembre. Le opere sono state gentilmente messe a disposizione dalla figlia Barbara Tampieri.

Con l'esposizione la curatrice ha messo a fuoco tre interessanti momenti della vita non solo artistica di Giuseppe Tampieri. Il primo momento è l'amore per i viaggi e in particolare per la Spagna dove ha soggiornato quattro volte e per la quale ha realizzato paesaggi spagnoli assolati, dalle cromie incandescenti, dalle lunghe ombre che si stagliano sulle terre bruciate dal sole.
Caratteristica della pittura di Giuseppe Tampieri è anche la raffigurazione dell'universo femminile con modelle eleganti, esotiche e misteriose. Figure che spesso sono ritratte in primo piano celando un’immobile compresenza: la figura maschile in ombra, seminascosta.
Infine la mostra documenta sulle nature morte realizzate in due diversi periodi, nel 1982 con un significativo omaggio a personalità come Carlo Magini e Luigi Zauli Naldi e nel 2006 quando Tampieri realizzò una serie di opere dedicate a questo specifico genere.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • In mostra i "Sogni nel cassetto" di Laura Pagliai

    • Gratis
    • dal 8 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Bottega Matteotti
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento