Giorno della Memoria, Lady Godiva racconta l'Olocausto con lo spettacolo "Kaninchen"

  • Dove
    online
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 25/01/2021 al 27/01/2021
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

“Sfrattati. Ci sentiamo così, fuori dalla nostra casa, che è il teatro, il luogo che ci piace sentire e condividere con lo spettatore”. Con queste parole Eugenio Sideri, regista e drammaturgo di Lady Godiva Teatro, definisce il drammatico momento che la scena sta vivendo. “Proviamo a proseguire i nostri progetti, anche usando il linguaggio della diretta on-line. Certo, non è teatro, ci mancherebbe, ma un tentativo comunque di utilizzare altri linguaggi e resistere, non sentirsi esuli ma in attesa. E dare segni di vita”.

Per questo, vicino alla ricorrenza del Giorno della memoria, il 27 gennaio, la compagnia ravennate ripropone "Kaninchen", che riprende il suo cammino per spiegare ai giovanissimi cosa è stato l'Olocausto, con le parole di chi lo ha vissuto sulla propria pelle. Lo spettacolo, in scena dal 2015, quest’anno supererà le 100 repliche realizzate.

Un viaggio in cui il protagonista trasporta gli studenti, attraverso di lui, nell'inferno del campo di Dachau, dove il nonno è stato una cavia umana per gli esperimenti dei medici del Reich, un Versuchtkaninchen appunto, un coniglio da laboratorio.  Lo spettacolo è stato ricostruito in una versione on-line e verrà rappresentato in diretta. Ad assistere, sugli schermi scolastici, a partire da lunedì 25 gennaio, alcune classi terze delle scuole medie del territorio, in collaborazione con l’Assessorato al Decentramento.

Il 24 gennaio, invece, verrà proposto Orazione epica unplugged: la storia del guerriero zoppo Filottete attraverso i versi in rima baciata e il racconto dell’intreccio e di ciò che ne sta dietro. Una conferenza-spettacolo che vede in scena l’autore (Eugenio Sideri) e l’interprete (Enrico Caravita).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • La Festa della Donna si celebra con una primula

    • 8 marzo 2021
    • Centro Commerciale Le Cicogne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento