Le conferenze-concerto del Mar si chiudono con “La création du monde”

Venerdì 7 febbraio alle 16, al MAR - Museo d'Arte della città di Ravenna, si conclude la serie di conferenze-concerto “Quando i buoi danzavano sul tetto – Musica e spettacolo nella Parigi degli Anni Venti”, organizzata dall'Istituto superiore di studi musicali “Giuseppe Verdi”.

Protagonista dell’appuntamento sarà La création du monde, “ballet negro”, a cura di Stilyana Nikolova e con l'introduzione della professoressa Iole Di Gregorio.

La Création du monde, basato su un testo di Blaise Cendrars che rielabora un antico mito africano sulla genesi del mondo, con musiche di Darius Milhaud e scene di Fernand Leger, è il balletto che realizza compiutamente l'estetica del primitivismo introdotta sulle scene parigine da Rolf de Maré, impresario della compagnia dei Ballet Suedois. La ricostruzione delle diverse componenti del balletto focalizza l'attenzione su una delle più feconde correnti artistiche degli anni Venti e sulla figura dell'impresario svedese che seppe entusiasmare i ballettomani degli anni folli.

La conferenza sarà inoltre integrata dalla esecuzione della versione per pianoforte a quattro mani della Création, nell'esecuzione di Stilyana Nikolova e Maria Quaranta, brillanti allieve pianiste dell'Istituto Verdi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Dai Mamiffer ai Deafkids, la musica arriva online con i live di "Transmissions Waves"

    • Gratis
    • dal 12 al 14 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento