Le copertine de "La Ludla" illustrate da Giuliano Giuliani

Inaugura sabato 17 novembre alle 16.30 in Sala Muratori la mostra di Giuliano Giuliani sulle copertine del mensile romagnolo La Ludla, edito dall’Istituto “Friedrich Schürr”.

Intitolato al linguista austriaco (Vienna 1888 - Costanza 1980) autore di studi fondamentali sul dialetto di Romagna, lo “Schürr” è un’associazione culturale di promozione sociale costituita nel 1996 con lo scopo di salvaguardare e valorizzare il patrimonio dialettale romagnolo, e oggi conta circa 900 soci. Ha sede a Santo Stefano, proprio accanto alla Biblioteca “Manara Valgimigli”. Il sodalizio persegue le proprie finalità diffondendo fra la gente la convinzione che il dialetto romagnolo rappresenti tuttora un patrimonio inestimabile di cultura e di civiltà. Per questa “causa” il mezzo prediletto è il mensile La Ludla, realizzato e diffuso ininterrottamente dal 1997 e punto di riferimento per l'intero mondo culturale di Romagna. Ad illustrare in maniera mirabile ogni numero del giornale è Giuliano Giuliani da Castiglione di Ravenna, già insegnante d'arte, illustratore eccelso, che con i suoi disegni rappresenta e rievoca la storia popolare di Romagna. A lui, alle sue candide copertine a matita de La Ludla, è dedicata questa mostra di disegni a matita, un momento che saluta questo vivace mondo culturale nato 20 anni fa a Ravenna, che include in questa inedita mostra, incontri letterari e trebbi di benvenuto per una manifestazione di significativo impatto sul territorio.  

L'iniziativa è curata e promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, Istituzione Biblioteca Classense Ravenna in collaborazione con l’Istituto “Friedrich Schürr”. La mostra rimane esposta fino al 9 dicembre.

Orari: feriali e domenica: 15.00-18.30, chiuso il lunedì, ingresso libero

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • In mostra i "Sogni nel cassetto" di Laura Pagliai

    • Gratis
    • dal 8 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Bottega Matteotti
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento