Sigilli di piombo e pietra dell'antichità: la mostra "Analecta" di Maria Kompatsiari

Da sabato 7 settembre a domenica 29 settembre in Manica Lunga della biblioteca Classense, in via Baccarini 3, viene ospitata la mostra “ANALECTA/ ΑΝΑΛΕΚΤΑ”  dell'artista greca Maria Kompatsiari.

Intervengono all'inaugurazione (sabato 7 settembre alle 11.00), insieme all’artista, Elsa Signorino, assessora alla Cultura, Maurizio Tarantino, direttore della Biblioteca Classense, Anna Mondavio, direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura ad Atene, Mavrogeni Stavroula docente di Storia dell’Arte dell’università di Salonicco “Makedonia”, Christos Sarantopoulos, console onorario d'Italia in Salonicco.

L'iniziativa è promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune, dall’Istituto Italiano di Cultura, City of Thessaloniki,  dall’ Istituzione biblioteca Classense e dal Ravenna Festival.

In mostra  una inedita serie di opere ispirate ai sigilli di piombo e di pietra dell'antichità; un ciclo di opere su carta  che l'artista ha composto  come un  diario  di viaggio nel passato,  straordinaria avventura di materia e forma nel tempo, creata attraverso un  incessante processo di ricerca personale e  visiva che l'ha vista negli anni protagonista di numerosi eventi espositivi in Europa e Asia.

“E' un piacere particolarmente vivo per la nostra città ospitare una prestigiosa artista contemporanea come Maria Kompatsiari – dichiara Elsa Signorino assessora alla Cultura -  e il progetto “Tempo Forte Italia - Ellas 2019", organizzato dall’ Ambasciata d’Italia in Grecia in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività  culturali, che presenta quest’anno una serie di eventi  di importanza e qualità che spaziano dalla musica al teatro, dalle arti figurative  al  cinema con l' obiettivo nobile  di favorire gli scambi tra Italia e Grecia,  creando un filo diretto tra chi vive e produce e la  cultura”. 

“Tempo Forte Italia - Ellas  2019” è un nuovo programma di iniziative attivo in entrambi i Paesi, un metodo di lavoro a lungo termine per mettere  in contatto realtà e operatori culturali greci e italiani.

Dopo l'anteprima espositiva a giugno di “Ravenna Fantastica!” mostra del pittore ravennate Onorio Bravi all'Istituto Italiano di Cultura di  Atene, in  luglio  si è inaugurata  a Salonicco la mostra “Lo splendore del mosaico. Originali e repliche da Salonicco e Ravenna” organizzata dalla direzione dei Musei Archeologici del Ministero della Cultura ellenico  e dalla Sovrintendenza archeologica della città di Salonicco in collaborazione con il Comune di Ravenna.

Momenti di  dialogo bilaterale  nel segno della cultura  proseguiti con gli straordinari concerti  "Le Vie dell’Amicizia" portati  da “Ravenna Festival” nell’ antica Acropoli di Atene  con  l’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”  diretta dal Maestro Muti cui ha fatto seguito  "Vita Nuova"  evento teatrale diretto dall'artista cesenate Romeo Castellucci. 

La mostra “ANALECTA/ ΑΝΑΛΕΚΤΑ” di  Maria Kompatsiari è visitabile fino a domenica 29 settembre dalle 15.30 alle 18.30. Chiuso ogni lunedì. Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • A 30 anni dal mito: i cimeli che raccontano le imprese del “Moro di Venezia”

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 11 maggio 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda: lo "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 27 aprile al 6 giugno 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna

I più visti

  • “Aspettando Bell'Italia”: tornano in piazza le gustose tradizioni regionali

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Piazza della Libertà
  • L'eterno fascino di piante e fiori si riscopre con le visite ai “Giardini segreti”

    • Gratis
    • dal 8 al 16 maggio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • Un itinerario in pineta sulle tracce del lupo

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Fosso Ghiaia, pressi parco Primo Maggio
  • A 30 anni dal mito: i cimeli che raccontano le imprese del “Moro di Venezia”

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 11 maggio 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento