Un fine settimana dedicato a De Andrè, fra libri, retroscena e concerti

Venerdì 15 e sabato 16 febbraio il Mama's Club di Ravenna dedica due serate all'indimenticato cantautore Fabrizio De André.

La prima serata è dedicata all'album "Tutti morimmo a stento", con l'omonimo libro di Odoardo Semellini e Claudio Sassi che illustra la genesi del disco di Faber raccontando alcuni retroscena inediti a 50 anni dalla pubblicazione.

La coppia Sassi-Semellini si era già misurata con Fabrizio De André nel 2012, pubblicando “Il maggio di Fabrizio De André. Un impiegato, una storia, il poeta”. I due tornano ora sul luogo del delitto dedicando un volume a un altro album del cantautore genovese, quello che ha lo stesso titolo del libro; che non si occupa solo del disco, ma anche – pur meno dettagliatamente - delle altre attività in cui Fabrizio De Andrè fu coinvolto nel 1968. Ingresso libero.

Sabato 16 febbraio la celebrazione del cantautore continua con la musica live della Bandeandrè che ripropone "Tutti morimmo a stento", il primo concept album di Fabrizio De André. Sul palco GianluigiTartaull (voce e chitarra), Nazzarena Galassi (voce), Caterina Sangiorgi (flauti e voce), Stefano Fabbri (percussioni), Raimondo Raimondi (chitarra, mandolino, mandola), Giacomo Sangiorgi (basso elettrico) e Luca Vassura (fisarmonica).

Ingresso:12 euro

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Dai Mamiffer ai Deafkids, la musica arriva online con i live di "Transmissions Waves"

    • Gratis
    • dal 12 al 14 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento