Sironi, Severini e De Chirico, Emanuela Fiori approfondisce i sostenitori dell'arte bizantina

Mercoledì 30 gennaio, ore 19, al Salone dei Mosaici di Ravenna si tiene un nuovo incontro dell'Associazione Tessere del 900.

La professoressa Emanuela Fiori torna a parlare dell'arte bizantina e dei suoi sostenitori italiani.
Nei primi anni trenta, a regime fascista ormai consolidato, critici, intellettuali ed artisti appaiono schierati su fronti opposti rispetto al mito della romanità. Un manipolo di artisti: Gino Severini, Giorgio De Chirico e sopratutto Mario Sironi, non si contrappongono all'arte bizanitna ma, in una visione dell'area italiana polifonica, la considerano un capitolo di un unico grande libro a cui l'epoca moderna deve attingere.

L'incontro di mercoledì 30 gennaio al Salone dei Mosaici approfondisce gli aspetti teorici e gli esiti artistici di questo pensiero: dal ritorno alla grande pittura murale all'uso del mosaico per le grandi decorazioni destinate alle opere pubbliche.

Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 November 2019 al 12 April 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Bugo arriva in concerto a Ravenna

    • 24 April 2020
    • Bronson di Madonna dell'Albero
  • Si corre l'Ecomaratona del Sale di Cervia, un percorso suggestivo tra spiaggia e saline

    • dal 4 al 5 April 2020
    • Fantini Club
  • Scatta la 44esima Maratona del Lamone

    • 5 April 2020
    • partenza in piazza Farini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento