Un tuffo nella storia, tra testimonianze tangibili e ricostruzioni multimediali

Un tuffo nel passato del territorio cervese, che mette in relazione la ricostruzione virtuale delle origini di Cervia, con i documenti, le immagini e i reperti archeologici del territorio in esposizione a MUSA. Dalle testimonianze tangibili alla ricostruzione multimediale, questo il percorso di visita dal titolo “Cervia, una storia legata al Sale” organizzata per il 13 aprile da Cooperativa Atlantide e MUSA, museo del sale di Cervia

Il ritrovo è a MUSA, in via Nazario Sauro sul canale del porto alle ore 10.30 per una visita guidata al museo che ha sede nei suggestivi magazzini del sale. Qui sia andrà alla scoperta della storia del territorio, della salina e della civiltà del sale. Verranno passati in rassegna i rinvenimenti archeologici del territorio e i reperti sulla vecchia città. Al termine trasferimento al centro multimediale "Le saline di Cervia tra passato e futuro" per sfogliare virtualmente i libri della storia di Cervia. Qui i visitatori faranno una emozionante e coinvolgente visita multimediale della vecchia città, parteciperanno al trasloco di Cervia verso il mare e vivranno lo sviluppo del territorio attraverso una ricostruzione tecnologica che propone racconti audio-video a 360°. Al termine della visita un aperitivo sulle saline

Si tratta di una proposta che mette in collegamento due importanti realtà museali locali con proposte diverse ma assolutamente complementari allo scopo di aiutare il visitatore a comprendere meglio la storia della città e l’attuale realtà paesaggistica del nostro territorio.

Costo del percorso 10 euro a persona.

Per info e prenotazioni (obbligatorie per ragioni organizzative) IAT Cervia 0544 973040

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 17 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento