Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Ciicai, approvato il bilancio 2020: fatturato in calo a causa del Covid, ma il 2021 segna la ripartenza

Guardando al futuro, le previsioni per il Ciicai sono positive: il primo quadrimestre del 2021 è iniziato con un trend decisamente migliore, +5,6% rispetto all’anno scorso

Nel pomeriggio di giovedì, al ristorante “La Campaza” di Fosso Ghiaia, il Ciicai ha svolto l’annuale assemblea per l’approvazione del bilancio: alla presenza di una nutrita rappresentanza dei soci, nonché di diversi rappresentanti di enti e associazioni economiche territoriali (fra questi, Emanuela Bacchilega di Confartigianato, Maurizio Gasperoni di CNA, Elena Zannoni di Legacoop).

Il bilancio 2020 – approvato all’unanimità dall’assemblea – è stato ovviamente condizionato dall’emergenza sanitaria legata al Covid. Il valore della produzione è stato di 24.288.185, contro i 29.504.728 del 2019; "nonostante questo, grazie a una serie di attenzioni dal punto di vista gestionale - come ha sottolineato nella sua relazione il direttore Claudio Bassi -, l’esercizio si è chiuso con un utile di 39.515 euro, più che doppio rispetto a quello del 2019, che era stato di 18.930. Complessivamente, il consorzio ha potuto elargire ai soci (che oggi ammontano a 104) uno sconto di 777 mila euro".

Nel dettaglio, se il 2020 ha avuto cifre complessive in calo rispetto al pre-Covid, ci sono comunque aree in cui le cose sono ugualmente migliorate: sia la sede di San Giuseppe di Comacchio che lo show room di Cervia (ovvero le due strutture di più recente inaugurazione) hanno infatti registrato significativi aumenti, che fanno sperare in ulteriori performances nei prossimi anni.

Guardando al futuro, le previsioni per il Ciicai sono positive: già il 2021 è iniziato con un trend decisamente migliore rispetto al 2020, come attestano le cifre del primo quadrimestre (più 5,6% rispetto all’anno scorso). E sia il presidente, Marco Rontini, che il vicepresidente, Enea Casadei Baldelli, hanno sottolineato nelle loro relazioni la voglia di crescere ulteriormente, guardando al futuro con fiducia e con nuove idee e progetti (come la recente collaborazione con Faenza, che darà vita ad un nuovo punto vendita congiunto a Casalecchio di Reno).

"L’obiettivo, insomma, è guardare avanti anche in continuità col passato - conclude il Ciicai - il 2021 è l’anno in cui il Ciicai compie mezzo secolo, e sebbene il Covid abbia finora impedito di festeggiare adeguatamente, l’obiettivo di tutti è di arrivare, prima della fine dell’anno, a una grande festa in cui celebrare degnamente questi primi cinquant’anni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciicai, approvato il bilancio 2020: fatturato in calo a causa del Covid, ma il 2021 segna la ripartenza

RavennaToday è in caricamento